Politica
Regione Liguria

Toti a Roma "Conteggio positivi e sistema a colori appartengono al passato"

Il Governatore a riunione con i suoi colleghi nella Capitale: dalla scuola ai finanziamenti alle regioni dopo la pandemia.

Toti a Roma "Conteggio positivi e sistema a colori appartengono al passato"
Politica Imperia, 25 Gennaio 2022 ore 14:15

“Oggi abbiamo ribadito che il sistema del conteggio dei malati Covid, che tiene conto anche di coloro che risultano positivi ma ricoverati per altre patologie, come il sistema dei colori delle regioni quello del sistema del tracciamento sono tutte cose che appartengono al passato: non sono più coerenti con la situazione della pandemia oggi e pertanto vanno modificate e vanno modificate in fretta”. Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti dopo la riunione con gli altri presidenti di Regione a Roma.

 

 

 

"Finanziamento alle regioni"

“Ci siamo poi soffermati – aggiunge Toti - sul tema del finanziamento alle regioni, perché è evidente, lo abbiamo detto più volte, che i costi gestiti dalle regioni per affrontare e dare risposte alla pandemia non sono minimamente considerati nel quadro economico del Governo, e questo può avere effetti devastanti sui cittadini”.

 

 

 

Il sistema sanitario

“È necessario poi, nell’applicazione del PNRR, ripensare ai contratti della medicina del territorio in modo che possano essere resi coerenti con quello che andiamo a sviluppare - spiega Toti – Questo significa inserire sempre di più i medici di medicina generale nel contesto dello sforzo sanitario pubblico. Inoltre occorre programmare meglio il futuro, aprendo il numero chiuso delle università di medicina, che ormai è un tappo vero e proprio alla programmazione delle nuove assunzioni sanitarie”.

 

 

Le scuole

"Abbiamo chiesto modifiche anche per quanto riguarda le scuole - conclude Toti - nell’ottica di semplificare il sistema, che deve funzionare in modo semplice: i sintomatici stanno a casa, tutti gli altri continuano con la lor vita, specie se vaccinati”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie