Politica

Vallecrosia: la Regione sblocca 64mila euro dal Patto di Stabilità

Lo dichiarano i due consiglieri comunale di opposizione a Vallecrosia, Fabio Perri e Veronica Russo, che aggiungono: "Crediamo che ci siano almeno due problematiche per le quali sia obbligatorio intervenire.

Vallecrosia: la Regione sblocca 64mila euro dal Patto di Stabilità
Politica Ventimiglia, 04 Ottobre 2017 ore 13:06

"La Regione Liguria nei giorni scorsi grazie alla delibera per la verticalizzazione degli spazi finanziari ha concesso un po' di ossigeno alle casse comunali, permettendo al Comune di Vallecrosia di sforare l'ex Patto di Stabilità per 64mila euro. Chiediamo all'amministrazione comunale di utilizzare la somma quelle mancanze gravi che sono rimaste in attesa di intervento, creando a nostro avviso problemi a ragazzi, famiglie e cittadini".

Lo dichiarano i due consiglieri comunale di opposizione a Vallecrosia, Fabio Perri e Veronica Russo, che aggiungono: "Crediamo che ci siano almeno due problematiche per le quali sia obbligatorio intervenire.

La prima riguarda l'installazione dell'impianto di videosorveglianza e di allarme per il plesso scolastico Andrea Doria e la seconda è l'intervento di riqualificazione per la messa in sicurezza dei giardini e del manto stradale di via Angeli Custodi".

Proseguono: "Nell'ultimo Consiglio comunale il sindaco ha dichiarato che il costo per l' installazione del sistema di videosorveglianza alle scuole è di circa 34mila euro e siccome quest'amministrazione ha preferito investirli in un'altra opera, a mio avviso di minor priorità, chiediamo che parte di questi soldi sbloccati dalla Regione vengono impiegati per questo scopo".

Su via Angeli Custodi: "L'area dei giardini versa in una situazione di forte pericolo per l'incolumità pubblica, con marciapiedi dissestati e grossi dossi sul manto stradale creati dalle radici degli alberi". Concludono: "Chiediamo che la restante parte della somma venga impegnata per garantire il minimo della sicurezza nell'area".

2 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie