Politica

Ventimiglia: investimento per 50 milioni tra il 2020 e il 2022

"Inizieremo ad applicare le previsioni del nostro bilancio previsionale 2020-2022 che prevede l'investimento di oltre 50 milioni"

Ventimiglia: investimento per 50 milioni tra il 2020 e il 2022
Politica Ventimiglia, 02 Gennaio 2020 ore 08:27

Il 2020 sarà un anno importante per Ventimiglia: "Inizieremo a vedere i risultati della programmazione sviluppata dalla mia giunta nei primi sei mesi di governo della città - afferma il sindaco della città di confine, Gaetano Scullino - e potremo iniziare a applicare le previsioni del nostro bilancio previsionale 2020-2022 che prevede l'investimento tra capitali pubblici e privati, per oltre 50 milioni di euro".

Aggiunge il sindaco: "In questo nuovo anno avremo sicuramente l'inaugurazione del porto di Ventimiglia, che dovrà essere al centro di ogni iniziativa di sviluppo turistico, culturale e commerciale di Ventimiglia, e spero di vedere attuate le intenzioni di altri grandi investitori stranieri grazie al progetto di rigenerazione urbana che stiamo completando e porteremo in approvazione entro la fine del mese di gennaio".

"L'intenzione è però di puntare subito sull'estetica e la riqualificazione urbana, quindi nuovi marciapiedi, attenzione agli arredi, verde pubblico e riqualificazione delle facciate degli immobili cittadini. Apriremo un ufficio informazioni dedicato ai cittadini per dare informazioni utili per potersi avvantaggiare del nuovo bonus facciate approvato con la legge di bilancio 2020. I privati che vorranno riqualificare le facciate condominiali o delle proprie abitazioni potranno godere della detrazione fiscale sino al 90%".

La nuova norma però pone dei limiti, tra i quali la presenza degli immobili da riqualificarsi nelle sole zone urbanistiche A e B del nostro piano regolatore. Rientrano nella zona A gli immobili del Centro storico e tutte quelle parti di territorio aventi agglomerati urbani di carattere storico, artistico e di particolare pregio ambientale.

Nella zona B o zona di completamento, rientrano gli immobili urbanisticamente ricadenti nella parte di territorio totalmente o parzialmente edificate, diverse dalle zone di tipo C, comprendenti i distretti di trasformazione, le zone D industriali o commerciali e diverse dalle zone agricole. I nostri uffici daranno le informazioni necessarie per aiutare i cittadini.

Leggi QUI le altre notizie

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie