Lombardia

Patrimonio di arte, cultura e bellezze naturali

Laghi e montagne che offrono paesaggi mozzafiato, città d’arte e borghi unici che conservano straordinari tesori da scoprire,.

Patrimonio di arte, cultura e bellezze naturali
27 Maggio 2020 ore 18:12

Il territorio della Lombardia, simbolo di modernità e sviluppo, presenta bellezze naturali di grande fascino, esaltate da un patrimonio artistico-culturale di notevole valore e dalle innumerevoli possibilità di praticare sport all’aria aperta.

Laghi e montagne che offrono paesaggi mozzafiato, uno spettacolo della natura incomparabile. Città d’arte e borghi unici che conservano straordinari tesori da scoprire, tanto da annoverare ben dieci località riconosciute Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, a cui si aggiungono tre patrimoni immateriali. La Lombardia è tutto questo e ancora di più. E’ gusto, con prodotti e piatti della tradizione che possono soddisfare il palato dei più esigenti gourmet; per non parlare dei suoi vini che hanno fatto conoscere la Valtellina e la Franciacorta in tutto il mondo. E’ uno scrigno di fede e spiritualità, testimoniate da monasteri, chiese e santuari ricchi di capolavori.

La regione dei laghi

Con i suoi rinomati specchi d’acqua che riflettono bellezza ad ogni angolo, questa è la regione dei laghi per eccellenza: 4 i maggiori, 80 i più piccoli oltre a un’infinità di laghetti alpini che si scoprono camminando sulle Alte Vie. Luoghi ideali per rilassarsi, passeggiare, rinfrescarsi nelle splendide acque, praticare sport immersi in un ambiente da favola.

IL LAGO DI GARDA, che vanta il miglior microclima d’Europa, è meta perfetta per una vacanza slow, all’insegna del wellness, del buon cibo e di una natura magnifica e incontaminata. Sulla sponda lombarda, dirigendoci da sud verso nord, meritano sicuramente una visita Sirmione, con la sua Rocca Scaligera e le Grotte di Catullo, famosa villa romana, i castelli di Padenghe, di Moniga del Garda e di Manerba che si incontrano dirigendosi verso Salò: delizioso passeggiare sul suo lungolago. Il tratto di riviera incastonato tra Salò e Limone sul Garda è davvero spettacolare: ovunque si scorgono ulivi e limonaie su terrazzamenti a picco sul lago. Bellissimi i borghi che si attraversano, da Gargnano dove vivono ancora gli ultimi pescatori, a Tremosine sul Garda, riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia e dove i nuclei abitati sono incastonati tra poggi, collinette e pianori ricoperti di olivi, prati e pini. Da non perdere una visita al Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera, la famosa cittadella del poeta Gabriele D’Annunzio.

IL LAGO MAGGIORE, con i suoi magnifici paesaggi, ha da sempre colpito l’immaginazione di artisti, letterati e poeti. A Laveno Mombello si respira un’atmosfera fiabesca racchiusa tra l’azzurro del cielo e il verde delle colline. Da visitare la Rocca di Angera, una delle più importanti testimonianze medievali ancora oggi ben conservata, e l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, monastero risalente al XIV secolo a strapiombo sulle acque del lago.

IL LAGO DI ISEO è un luogo di rara bellezza sulle cui sponde si affaccia una miriade di borghi pittoreschi come Lovere, i cui splendidi palazzi fanno da secoli da cornice alla piazza del porto. Ad Iseo si può prendere il battello che in circa venti minuti consente di raggiungere Montisola, l’isola lacustre più grande d’Europa, che si può percorrere a piedi seguendo un caratteristico percorso circolare o in bicicletta, alla scoperta dei suoi angoli più suggestivi.

Sul LAGO DI COMO sono imperdibili Cernobbio con Villa d’Este, che ha ospitato personaggi illustri, da Giuseppe Verdi a Bruce Springsteen; Tremezzo con Villa Carlotta, che a maggio presenta la spettacolare fioritura delle 150 specie di azalee dei suoi giardini; Lenno con Villa Balbianello che sorge su un promontorio, uno degli angoli suggestivi del Lario. Al centro del lago c’è Bellagio, con Villa Melzi d’Eril e Villa Serbelloni, mentre sulla sponda lecchese segnaliamo Varenna con Villa Monastero.

Tra natura e storia

Gli straordinari paesaggi lombardi, estremamente diversificati tra pianura collina e montagna, sono ancora più belli da percorrere a piedi o in bicicletta.

Lontane dalle rotte turistiche ma vicine alla Valle Seriana si aprono le piccole VAL VERTOVA, VAL SEDORNIA e VAL SANGUIGNO, dove la natura incontaminata è ricca di ruscelli, torrenti, cascatelle e pozze tutte da gustare durante rilassanti passeggiate adatte a tutta la famiglia.

In Alta Valle Camonica, VEZZA D’OGLIO regala un incantevole panorama capace di sorprendere il turista in ogni periodo dell’anno. Da qui si arriva all’imponente ghiacciaio di Pietra Rossa e si possono raggiungere i Laghi Seroti: diciassette laghetti alpini, dalle più svariate forme e dimensioni.

La VAL D’INTELVI, situata in provincia di Como, è una terra ricca di paesaggi montani mozzafiato che danno la possibilità di scoprire il proprio lato sportivo o avventuroso o, al contrario, dedicarsi al relax più assoluto, tra la Valle dei Mulini o l’antica Via San Rocco.Uno degli itinerari più suggestivi, fra la montagna e la sponda orientale del Lago di Como, è quello che oggi viene chiamato il SENTIERO DEL VIANDANTE: si tratta di un percorso che costeggia tutta la sponda lecchese del lago, di circa 48 km, da Abbadia Lariana a Colico.

La VIA FRANCIGENA è uno dei più importanti itinerari storico culturali, un percorso lungo oltre duemila chilometri dall’Inghilterra fino a Roma. La tratta lombarda attraversa, nei suoi 120 chilometri, i territori di Pavia e di Lodi, e si snoda quasi interamente in Lomellina, terra di acque, risaie, deliziosi paesi, castelli, ville e cascine storiche.

Appena fuori le mura di Mantova si sviluppa una terra ricca di cultura e sapori, attraversata dal FIUME PO: la zona è ideale per il turista che apprezza i ritmi lenti, i paesaggi aperti e tranquilli e la buona cucina. Da visitare i piccoli e graziosi borghi cittadini.

La STRADA DELLE ABBAZIE è un itinerario storico immerso nella natura, che passa tra le Abbazie di Chiaravalle, Mirasole, Morimondo, Viboldone, la Basilica di Santa Maria in Calvenzano e le chiese di San Lorenzo in Monlué e di San Pietro in Gessate.

La VILLA REALE DI MONZA offre in un colpo solo una maestosa Reggia, dei bellissimi Giardini all’inglese in cui si trovano rare piante monumentali, il magnifico Roseto con oltre 4.000 varietà di rose da tutto il mondo e il Parco recintato più grande d’Europa.

La STRADA DEL VINO E DEI SAPORI DELLA VALTELLINA è un’affascinante strada panoramica, lunga 67 km, tra i terrazzamenti vitati e i produttori del Nebbiolo delle Alpi. E’ un percorso che collega Ardenno a Tirano e si snoda tra borghi antichi, santuari immersi nel verde e resti di antichi castelli.

La VALGANNA ha una natura meravigliosa e al contempo regala occasioni e percorsi per scoprirla a fondo: laghi e ruscelli, piccoli borghi immersi nel verde, tracce di storia e religiosità. In estate le Cascate della Valganna offrono una sosta refrigerante per gli escursionisti.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità