Come ridurre la bolletta della luce e aiutare l'ambiente

Come ridurre la bolletta della luce e aiutare l'ambiente
23 Dicembre 2020 ore 11:31

L’energia elettrica alimenta, oggi, tantissimi oggetti indispensabili per la nostra vita quotidiana e per le nostre professioni, dalle lampadine ai computer, dai condizionatori alle macchinette del caffè. La bolletta della luce può essere però un costo importante sul bilancio familiare; inoltre, l’energia prodotta da fonti fossili comporta l’emissione di anidride carbonica nell’atmosfera.

È però possibile ridurre i consumi di elettricità e scegliere soluzioni di fornitura convenienti e green per diminuire in un colpo solo la spesa e l’impatto sull’ambiente derivante dall’uso di energia, senza dover rinunciare al proprio stile di vita abituale e al proprio comfort domestico.

Per consumare meno e meglio l’energia elettrica bastano infatti piccole accortezze quotidiane, senza dover rinunciare alle proprie abitudini di vita. Per cominciare, si può partire dall’illuminazione: bisogna ricordarsi di spegnere le luci quando si esce da una stanza oppure quando la luce del sole che filtra dalle finestre è sufficiente. Conviene poi sostituire le vecchie lampadine a incandescenza, per chi ancora ne avesse, con quelle a LED, che consumano fino a dieci volte meno a parità di illuminazione.

Un altro ambito di risparmio energetico è costituito da un utilizzo consapevole e razionale di tutti gli elettrodomestici che riempiono le case: è importante spegnerli dopo l’uso e scollegare i caricabatteria dalle prese; se è presente in casa anche una cucina elettrica, è consigliabile, quando si è ai fornelli, mettere sempre il coperchio sulle pentole; questa pratica aiuterà l’acqua a bollire prima o il cibo a cuocere più in fretta, riducendo quindi il consumo di energia.

Anche il riscaldamento domestico può essere un’area d’intervento: molti, infatti, possiedono stufette elettriche e condizionatori. Si consiglia di mantenere una temperatura il più possibile costante e non eccessiva, e di evitare di tenere porte e finestre aperte a lungo, per non disperdere calore o aria fresca, evitando quindi l’uso di ulteriore energia elettrica per ripristinare i gradi desiderati.

Si possono poi scegliere soluzioni di fornitura con tariffe vantaggiose ed energia proveniente da fonti rinnovabili come le offerte luce casa di E.ON, uno dei maggiori operatori energetici in Italia.  E.ON LuceClick Verde, ad esempio prevede la fornitura da sole fonti rinnovabili e permette anche di sostenere il progetto Energy4Blue con l’iniziativa Spiagge e Fondali Puliti, per la pulizia delle spiagge italiane.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità