Idee & Consigli

Viaggio nella Francia enologica: i territori e le relative produzioni

Viaggio nella Francia enologica: i territori e le relative produzioni
Idee & Consigli 26 Luglio 2022 ore 11:50

La Francia, si sa, è una delle nazioni più rinomate al mondo per quel che riguarda la produzione di vino: tante delle etichette più note al mondo, infatti, nascono proprio nella nazione transalpina.

Sono diverse le ragioni per cui la Francia riesce ad eccellere nel mondo enologico: sicuramente le condizioni climatiche e la notevole disponibilità di territori coltivabili giocano un ruolo importante, ma ciò che fa realmente la differenza è senz’altro la tradizione, la passione per l’enologia così fortemente radicata in questi territori.

Come si può notare visitando le sezioni dedicate ai vini francesi di e-commerce blasonati come VinoPuro, per chi vuol gustare dei vini transalpini le opportunità di scelta sono davvero tantissime; la produzione di vini da parte della Francia è talmente ricca e variegata da poter distinguere, sul territorio nazionale, diverse aree di eccellenza.

Andiamo dunque a scoprire quali sono i territori più blasonati della Francia per quel che riguarda le produzioni enologiche, partendo dal Nord del Paese.

Il Nord della Francia

Nel Nord della Francia vi è anzitutto l’antica provincia Champagne, in cui si produce l’iconico vino spumante; oggi quando si parla di bollicine prestigiose il primo pensiero viene subito rivolto al celebre champagne, ciò lascia ben immaginare quale sia il prestigio enologico di questa zona situata nei pressi della città di Reims.

Più ad Est, al confine con la Germania, vi è l’Alsazia, dove si producono vini come il Riesling Renano, il Crémant d’Alsace Brut e il Pinot Gris, nelle vicinanze vi è inoltre la Lorena, dove si produce soprattutto Vin Gris, variante del celebre rosato dalla tonalità piuttosto tenue, Pinot Noir, che ha al contrario un colore molto scuro ed è prodotto con uva pinot, così chiamata perché i suoi grappoli somigliano ad una pigna, e il vitigno a bacca bianca Aligoté.

Nella zona settentrionale della Francia vi sono inoltre la Jura, dove si producono l’iconico Crémant de Jura e il Vin de Paille, particolare vino passito, la Borgogna, con i suoi Chardonnay e gli champagne Crémant de Bourgogne, mentre ad Ovest vi è la Valle della Loira, dove sono di casa vini come il Muscadet, il Sauvignong blanc ed il Cabernet Franc.

Le zone centrali

Nelle zone centrali della Francia, a partire da Ovest, vi è la zona di Bordeaux dove si produce l’omonimo vino, autentica icona mondiale, senza dimenticare etichette come il Sémillon, vitigno a bacca bianca, e Sauternes.

Nel centro nella regione del Beaujolais, si produce il vino omonimo, celebre rosso prodotto con uva Gamay, mentre la zona Savoia eccelle per i Gamay, i Roussette e il vitigno a bacca bianca Chasselas.

Il Sud della Francia e la Corsica

Anche a Sud della Francia i territori di eccellenza non mancano, a partire dalla zona Ovest, dove si producono vini come Malbec, prodotti con l’omonima uva nera, e Jurancon, che è invece un vino bianco.

Nel Languedoc Roussillon, regione nota anche come “Linguadoca”, sono iconiche le produzioni di Rosé, Grenache e Cremant de Limoux, in zona Est invece, in particolare in Provenza, i vini più tipici sono i Rolle ed i Cinsalut.

Se si parla del Sud della Francia, inoltre, è doveroso citare anche la Corsica: anche in quest’isola francese, infatti, si producono etichette molto note ed apprezzate come il Nielluccio, prodotto con l’omonima bacca rossa, ed il Vermentino, che è invece a bacca bianca. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie