Menu
Cerca

“It’s San Remo again,” l’Amadeus americano sommerso dai tweet di chi guarda il Festival

"Amadeus Demarzi è uno sviluppatore californiano :"Sembra tutto molto divertente” “Lo sono-aggiunge- anche i messaggi di coloro che dicono che dovrei essere io a presentare ma sarei un conduttore decisamente imbarazzante”.

“It’s San Remo again,” l’Amadeus americano sommerso dai tweet di chi guarda il Festival
Spettacolo Sanremo, 06 Marzo 2021 ore 09:34

Al mondo ci sono due Amadeus. Uno che in questa settimana sta conducendo il Festival di Sanremo e un altro che vice in America ma che in questa settimana viene menzionato su Twitter dagli italiani che guardano la kermesse canora.

Il tweet dell’Amadeus americano

“It’s San Remo again, and my alter ego is hosting, which menas many lovely italians in my mentions” è il tweet dell’altro “Amadeus” quello californiano che non sa cosa sia il Festival di Sanremo né la città dei fiori ma che dall’anno scorso, da quando il direttore artistico è Amadeus, si trova sommerso di tag e menzioni a caso su twitter.

L’Amadeus californiano lavora a San Francisco

I messaggi arrivano per la maggior parte dagli italiani che in questa settimana stanno guardando il festival di Sanremo e su twitter taggano un in inconsapevole sviluppatore californiano che si trova a gestire un notevole flusso di notifiche mentre è al lavoro. Si chiama Amadeus Demarzi nato e cresciuto in California e lavora per la piattaforma Discord a San Francisco. Il suo profilo e @Amadeus che però non ha niente in comune con l’Amadeus italiano che di social ha solo un account instangram condiviso con la moglie.

Ad Euronews l’americano dice di non avere la più pallida idea di cosa dicano gli ospiti della kermesse ma che si diverte lo stesso. “Non so che ho capito del tutto le specifiche del formato, data la barriera linguistica, Presumo un qualche livello di votazione a livello nazionale e poi delle eliminazioni? Sembra tutto molto divertente” “Lo sono-aggiunge- anche i messaggi di coloro che dicono che dovrei essere io a presentare ma sarei un conduttore decisamente imbarazzante”. “C’è chi pensa che tutto questo sia molto divertente; c’è chi si dispiace per me e chi mi chiede di presentare o di venire a Sanremo. Magari l’anno prossimo, se la pandemia sarà alle spalle. Non visito l’Italia dalla fine degli anni 90, ma mi piacerebbe tornare presto”

Foto

Necrologie