Società Ippica Sanremo

Amazzone svizzera vince il concorso internazionale di ostacoli

Simone Buhofer, con una sontuosa cavalcata, si è aggiudicata il Gran Premio

Amazzone svizzera vince il concorso internazionale di ostacoli
Sport Sanremo, 20 Giugno 2021 ore 21:13

La svizzera Simone Buhofer, con una sontuosa cavalcata, si è aggiudicata il Gran Premio (25.500 euro, ostacoli di 145 centimetri) del Concorso internazionale di equitazione a Sanremo.

Una gara palpitante che si è risolta sul filo dei centesimi di secondo. Infatti la Buhofer, in sella a Flying Girl, superata la prima fase, ha chiuso la seconda in 43"53 precedendo l'argentino Matias Alvaro che ha concluso a 43"68. Terza la milanese Sofia Rinaldi. Quindi il tedesco Maximilian Schmid, un altro lombardo, Matteo Checchi, lo spagnolo Manuel Pinto, il sardo Gabriele Bresciani, la svedese Helena Lundback. Nono e decimo  posto appannaggio degli svizzeri Barbara Schneiper e Roland Grimm. Ventotto i partenti.
Simone Buhofer, 25 anni, allieva di Markus Fuchs (5 Olimpiadi in carriera!) è da poche settimane alla Scuderia al Piano di Giubiasco (Bellinzona) di Sabrina e Fabio Trotta. "Questa - spiega - è la mia prima vittoria in un internazionale. Vado a cavallo da quando avevo nove anni. Oltre all'equitazione amo la musica, tutta". Simone canta anche, al karaoke, e gioca a biliardo.
A guardare il suo score si vede che Sanremo (e pure l'Italia) le porta decisamente fortuna. Infatti dal 2018 a oggi i piazzamenti nei primi otto, 10 in tutto, li ha ottenuti a Busto Arsizio (quattro) e a Sanremo gli altri dove nel 2019 aveva chiuso con due secondi e un terzo posto.
In questa tre giorni fra i locali da segnalare due vittorie di Felipe Nagata Coutinho Mendonca, cavaliere di punta della Società Ippica Sanremo, e un secondo posto in C135. Un successo per Veronica Santaiti, del Centro Equestre Val Nervia, in C115. Fra i più giovani, nel nazionale, nella 100 Under 18, vittoria della sanremese Vittoria Saluzzo Madafferi.
Alle premiazioni è intervenuto l'assessore regionale al Turismo Gianni Berrino.

"Da parte nostra - osserva la presidente della Società Ippica Sanremo Maria Grazia Valenzano Menada - siamo soddisfatti per ciò che abbiamo fatto e del riscontri avuti presso i concorrenti. Molto contenti anche per gli ottimi e i buoni risultati dei nostri tesserati. Siamo invece dispiaciuti per gli enormi disagi avuti da cavalieri e appassionati di Piemonte e Lombardia che, per raggiungerci, hanno dovuto fare molti chilometri di coda per i molti cantieri in autostrada. Un danno per il turismo".
E, a proposito di turismo, sono molti i concorrenti che, in campo la scorsa settimana, lo sono stati anche in questo week end e si sono fermati per dieci giorni a Sanremo.
Nei tre giorni di concorso sono scesi in campo cavalieri e amazzoni di 16 nazioni: Argentina, Francia, Svezia, Svizzera, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Liechtenstein, Spagna, Monaco, Israele, Brasile, Polonia, Danimarca, Stati Uniti ed, ovviamente, Italia.

Nella foto: la vincitrice del Gran Premio, a svizzera Simone Buhofer

Necrologie