Sport
Atletica

Davide Re dice addio alla finale degli Europei di atletica

L'atleta ammette che a dargli il colpo di grazia è stata la falsa partenza di un tedesco e il ritorno ai blocchi. "Deluso da me stesso".

Davide Re dice addio alla finale degli Europei di atletica
Sport Imperia, 16 Agosto 2022 ore 17:40

Il campione imperiese Davide Re, classe 1993, ha corso oggi la terza semifinale -400 metri- agli europei 2022 di atletica leggera a Monaco.

 

Davide Re non passa in finale agli Europei 2022

L'atleta ponentino ha collezionato il crono di 46.02 e una falsa partenza (effettuata da un atleta tedesco, che ha costretto tutti a tornare ai blocchi di partenza, minando il "momentum" di Re), un mix che non gli ha consentito di strappare il pass per la finale. Ieri, aveva corso con un ottimo tempo (Foto in evidenza: Combo/Fidal).

 

Davide Re "Deluso da me stesso per la gara di oggi"

"Estremamente deluso da me stesso per la gara di oggi -sono queste le parole con cui Davide Re, tramite i suoi canali social commenta la sua performance- . Sicuramente sta iniziando la mia ripresa e la gara di ieri lo conferma, ma per reggere meglio i turni e consolidare quanto di buono fatto negli ultimi allenamenti avrei avuto bisogno di ancora qualche settimana probabilmente. Oggi in riscaldamento però ero veramente concentrato, nel giusto flow e con le giuste sensazioni. Sono arrivato in gara, sul blocco, che mi sentivo un toro. Quelle (a 'sto punto direi poche) energie (soprattutto nervose) che mi erano rimaste da ieri ero pronto a metterle tutte in pista fin dal primo metro. E credo così sia stato, si per i primi 20 metri, poi è arrivato il doppio sparo del giudice ed il giallo al tedesco. Torniamo sui blocchi, ma io ormai ho perso del tutto la concentrazione e mi sento completamente scarico"

"La falsa partenza il colpo di grazia"

"Fa male uscire così -ammette sconsolato- , con un tempo altissimo e senza mai essere entrato poi realmente in gara al secondo via; solo il primo 100 metri è stato circa 3 decimi più lento di quello di ieri, da quel punto in poi il resto è stata una mera salita. Sono arrivato a questa semifinale probabilmente già al limite e la falsa è stata solamente il colpo di grazia, lo so, ma la delusione -conclude-  è davvero tanta".
QUI le altre notizie

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie