Sport
Calcio Serie D

Giannini nuovo mister della Sanremese

La carica di direttore sportivo nell’organigramma societario sarà ricoperta da Marcello Panuccio

Giannini nuovo mister della Sanremese
Sport Sanremo, 02 Giugno 2022 ore 09:06

La Sanremese Calcio comunica che nella prossima stagione sportiva 2022/23 il nuovo allenatore della prima squadra sarà Gabriele Giannini, mentre la carica di direttore sportivo nell’organigramma societario sarà ricoperta da Marcello Panuccio.

Gabriele Giannini, classe 1977, nativo di Pisa, dopo diverse stagioni con importanti società dilettantistiche toscane, ha allenato per quattro anni le giovanili del Pisa, sedendosi sulla panchina dell’Under 16, dell’Under 17 e della Berretti. Nel 2019, inoltre, ha conseguito il patentino UEFA A con la votazione di 100/110 presso il Centro Tecnico di Coverciano. Ha partecipato al Torneo di Viareggio nel 2018 e vanta anche un’esperienza all’estero.

È figlio d’arte: suo padre Luca, da giocatore, ha vestito le maglie di Pisa, Pistoiese e Viareggio, mentre da allenatore ha condotto il Pisa dalla B alla A nell’89/90 ed ha collaborato, all’inizio degli anni ’80, con Luis Vinicio e Bruno Pace e nel 90/91 con Mircea Lucescu. Nel Club Italia è stato selezionatore dell’Under 19 e vice di Marco Tardelli nell’Under 21 dal 1997 al 2000, vincendo un Europeo e partecipando alle Olimpiadi di Sydney. È stato il secondo di Tardelli anche all’Inter, al Bari, nella Nazionale Egiziana e all’Arezzo.

Arrivato a Sanremo nella scorsa estate, Giannini ha ricoperto inizialmente l’incarico di responsabile della scuola calcio “Angelo Moroni” ed è stato l’allenatore dell’Under 13 in tandem con Simone Bregliano. Dopo il mercato estivo e l’addio di Pino Fava, ha partecipato in accordo con il mister Andreoletti alla costruzione della squadra ed ha operato in prima persona nel mercato di riparazione tra dicembre e gennaio. Dai primi di marzo è stato promosso dal presidente Masu Direttore Tecnico della prima squadra.

Marcello Panuccio, classe 1983, difensore con svariate presenze tra i dilettanti con le maglie di Sanremese, Imperia, Golfodianese, Laigueglia e Baia Alassio, dopo aver ricoperto i primi incarichi dirigenziali proprio al Baia Alassio in prima categoria, è approdato in estate nel club matuziano con l’incarico di Responsabile dell’Area Scouting.

Ha conseguito l’abilitazione al ruolo di Direttore Sportivo nello scorso mese di dicembre, frequentando e superando brillantemente a Genova il Corso per collaboratori della gestione sportiva organizzato dal Comitato Ligure della Lega Nazionale Dilettanti, con il supporto del Settore Tecnico della FIGC e dell’ADISE (associazione direttori sportivi). Dai primi di marzo è stato promosso dal presidente Masu Club Manager della prima squadra.

“Ho piena fiducia in Panuccio e Giannini – spiega il presidente Alessandro Masu – ho avuto modo di apprezzare già quest’anno la loro professionalità e le loro doti umane, sono sicuro che faranno molto bene. Abbiamo terminato la stagione da tre giorni, ma siamo già al lavoro per il prossimo campionato. L’obiettivo è quello di migliorarci ulteriormente per cercare di riportare la Sanremese, come merita, nei professionisti“.

“Ho giocato nel settore giovanile della Sanremese venti anni fa – commenta il diesse Marcello Panuccio – so cosa significa indossare questa maglia. Ringrazio il presidente per la fiducia che mi ha concesso, cercherò di ripagarla al meglio. Costruiremo una squadra competitiva, provando a trattenere la quasi totalità della rosa dello scorso anno. Ci stiamo muovendo per consegnare al tecnico un gruppo già definito in vista del ritiro che si terrà nuovamente a Cantalupa presumibilmente a fine luglio”.

“Ho grande entusiasmo – dichiara il tecnico Gabriele Giannini – non vedo l’ora di iniziare. Sono arrivato in questa città da un anno, ho seguito da vicino la prima squadra e vi posso dire che il mio lavoro e il mio modo di intendere il calcio non si discosterà molto da chi mi ha preceduto. Naturalmente ho le mie idee e i miei principi: si partirà da una base, ma cercheremo di cambiare tanto anche in partita per dare meno riferimenti possibili agli avversari. Stiamo allestendo uno staff di primo livello: qualcuno dello scorso anno resterà, poi mi affiancherà un nuovo collaboratore tecnico e un nuovo preparatore atletico. L’obiettivo della società è quello di vincere subito: non sarà facile, ma ci proveremo”.

4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie