Grande rimonta fino al 10-10 poi doccia fredda per l’Italia U19 di Giulia Cuzzupè

Contro la Spagna decide un goal della Descalzi a tre minuti dalla fine: 11-10. All'esordio Giulia Cuzzupè e compagne avevano travolto la Bulgaria 34-1

Grande rimonta fino al 10-10 poi doccia fredda per l’Italia U19 di Giulia Cuzzupè
Imperia, 10 Settembre 2018 ore 23:47

Dal 9-5 per la Spagna a metà del terzo quarto al 10-10 a meno di tre minuti dalla fine. Poi la doccia fredda per l’imperiese Giulia Cuzzupé (a segno anche ieri sera) e le compagne del Setterosa under 19 ai Campionati europei di pallanuoto a Funchal, nell’arcipelago di Madeira in Portogallo. La rete spagnola di Olga Descalzi arriva quando per le italiane la benzina era agli sgoccioli dopo la grande rimonta. L’Italia era partita bene, fino al 5-4 di metà gara (in rete anche la Cuzzupé da quest’anno in forza al Bogliasco in A1), poi il black out.

All’esordio Italia travolgente con la Bulgaria 34-1

Quella di ieri era la seconda partita degli Europei, iniziati per il Setterosa con la passeggiata sulla Bulgaria battuta per 34-1. Prossimo incontro alle 14,30 (ora italiana, le 13,30 in Portogallo) di oggi martedì 11 settembre contro la Repubblica Ceca per decidere il secondo posto del girone A. La Spagna, già sicura del primo posto grazie ai successi negli incontri diretti con Repubblica Ceca e Italia, gioca oon la Bulgaria, ultima a quota zero.

Le ragazze del Setterosa under 19. Giulia Cuzzupè seconda da sinistra

Le 15 convocate azzurre a Funchal dal 9 al 16 settembre

Le 15 convocate azzurre: Marzia Imperatrice e Agnese Cocchiere (Bogliasco 1951), Adele Esposito e Anna De Magistris (Acquachiara ATI 2000), Giulia Cuzzupè e Nicole Zanetta (Rapallo Pallanuoto), Beatrice e Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Sofia Giustini (Rapallo Pallanuoto), Michela Bagaglini (F&D H20), Isabella Riccioli (Orizzonte Catania), Sara Cordovani e Caterina Banchelli (RN Florentia), Carlotta Meggiato (Plebiscito Padova), Giorgia Grazia Amedeo (WP Messina). Nello staff il tecnico Giacomo Grassi, l’assistente Marco Manzetti, il commissario tecnico Fabio Conti, il team manager Barbara Bufardeci, il medico Matteo Catananti e la fisioterapista Federica Ancidei, l’arbito al seguito Luca Castagnola.

Il regolamento dei campionati

Regolamento. A Funchal 2018 partecipano 16 squadre divise in 4 gironi nella fase preliminare. L’Italia è nel gruppo A con Spagna, Repubblica Ceca e Bulgaria. Dopo la fase preliminare le vincenti dei gironi accedono direttamente ai quarti di finale (13 settembre), le seconde e terze classificate si incrociano negli ottavi (12 settembre, A con C e B con D) e le quarte disputano le semifinali per il 13° posto (12 settembre). Il 14 settembre si giocano soltanto le finali per i posti dal 9° al 16°; le semifinali e finali per le medaglie e il quinto e settimo posto sono in programma 15 e 16 settembre.

I gironi preliminari

A – Spagna, Italia, Repubblica Ceca, Bulgaria
B – Ungheria, Gran Bretagna, Israele, Slovacchia
C – Olanda, Portogallo, Germania, Francia
D – Grecia, Russia, Turchia, Romania

I gol delle azzurre dopo due partite

Beatrice Cergol 8
Zanetta 8
Cocchiere 6
De Magistris 4
Giustini 4
Riccioli 4
Lucrezia Cergol 4
Esposito 2
Cuzzupè 2
Cordovani 1
Meggiato 1

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità