Sport

Le ragazze della Rari Nantes vittoriose a Busto Arsizio

Il team allenato da Paolo Ragosa vince 12-13 alla ‘Manara’ di Busto Arsizio grazie ad un gol, a fil di sirena, firmato da Sara Amoretti

Le ragazze della Rari Nantes vittoriose a Busto Arsizio
Sport Imperia, 16 Gennaio 2023 ore 09:34

Buona la prima per le Rari-Girls allenate da Paolo Ragosa che, all’esordio in campionato, vincono 12-13 alla ‘Manara’ di Busto Arsizio grazie ad un gol, a fil di sirena, firmato da Sara Amoretti.

Tanto da raccontare sulla trasferta lombarda della Rari Nantes Imperia che si presenta in vasca con tre new entries dell’ultimo minuto. Federica Carioli, Dada Barbieri e Sofia Deserti arrivano in prestito alternativo dal Bogliasco 1951 e rafforzano la squadra giallorossa che disputerà la Serie A2.

Proprio la figlia d’arte, il papà Arnaldo è stato campione del mondo a Shangai 2011, va subito a segno. Ma andando con ordine, la gara si era aperta con il doppio vantaggio delle padrone di casa. Una doccia fredda interrotta dalla rete di Lise Accordino, in superiorità, che è la prima marcatrice della stagione. Le bustocche riallungano da penalty ma, sul finire di tempo, è Deserti a riportare la Rari sul -1.

Le giallorosse, spezzata l’emozione dei primi minuti, si portano in vantaggio con altri due gol di Accordino. Alla fine del match la numero 10 avrà messo a referto una cinquina. Le padrone di casa comunque sono vive: prima mandano sul palo un penalty, poi ribaltano nuovamente il punteggio . All’intervallo è 5-4 per le lombarde.

All’inversione di vasca continua a regnare l’ equilibrio. Busto prova a scappare, la Rari controbatte. In particolare, a metà del terzo periodo, le imperiesi vanno in rete tre volte in 90 secondi, con Angelica Amoretti, Sofia Scacco (prima marcatura in giallorosso) e Lise Accordino.
La banda di Ragosa però si presenta sotto di un gol, agli ultimi otto minuti. Per un tempo che si preannuncia scoppiettante.

Apre le danze Angelica Amoretti, con immediata risposta avversaria. Nei minuti finali entrano nel tabellino anche le veterane Sara Amoretti e Sofien Mirabella. Busto non molla e, come da copione per le più epiche delle partite, gli ultimi due minuti fanno esplodere i fuochi d’artificio dopo il momentaneo vantaggio firmato da Giorgia Cappello.

Ogni errore potrebbe risultare decisivo ma le squadre non rinunciano ad attaccare. Busto si porta avanti 12-11, ad un minuto dal termine. Ma la Rari compie l’impresa nei restanti 64 secondi: prima Accordino firma il pokerissimo personale poi le giallorosse reggono l’urto in difesa e, a dieci secondi dalla fine, Ragosa chiama il time-out. L’ Imperia si proietta tutta in attacco e Sara Amoretti, sulla sirena, firma la vittoria con un preziosissimo fendente.

 

Buona la prima, dunque. Ed il sorriso rimarrà per un po’, dato che le giallorosse riposeranno nel prossimo turno.

Seguici sui nostri canali
Necrologie