Sport
manita a busalla

Ospedaletti sul baratro, ora servirà l'impresa

Ospedaletti sul baratro, ora servirà l'impresa
Sport Sanremo, 20 Marzo 2022 ore 19:10

Terza giornata play out: un pareggio (con il Cadimare all'esordio) e due sconfitte con Albaro e Busalla. Per l'Ospedaletti si fa dura la corsa salvezza e per restare anche l'anno prossimo in Eccellenza servirà un'impresa già a partire da domenica dopo la lezione di oggi sul campo del Busalla: 5-1 e assai poco da recriminare in casa orange. Tanto che mister Maiano a fine match ha ammesso: "Il Busalla ha meritato di vincere, anche se il risultato è troppo severo".

Ospedaletti senza Cambiaso, Valcelli e Ferrari

Qualche attenunante per l'Ospedaletti giunto a Busalla, a sorpresa, senza Cambiaso, Valcelli e Ferrari, con 17 uomini contati per mister Cristian Maiano, che porta in panchina Genovese per onor di firma.

I primi minuti sono tutti a tinte orange. Dopo l’iniziale occasione per i padroni di casa con Repetto, al 7’ ci prova Martelli ma si vede respingere il tiro da Montaldo; stessa sorte per Cassini che tenta di finalizzare un’azione di contropiede, ma il numero 1 gli sbarra la strada. Al 15’ Schillaci si vede deviare la propria conclusione in angolo, due minuti più tardi ancora Martelli protagonista con un’altra conclusione sventata da Montaldo.

Dopo un ottimo Ospedaletti sono i genovesi a passare

Il forcing orange non si concretizza e, al 24’, il Busalla trova la rete del vantaggio con Minutoli che finalizza in scivolata dopo alcuni rimpalli favorevoli. L’Ospedaletti torna all’attacco e, dopo il tentativo centrale di Cassini, al 29’ trova il pari con la grande bordata di Aretuso che si infila sotto la traversa. Doppio tentativo di Schillaci al 33’ e al 35’, ma al 40’ il Busalla torna in vantaggio con il calcio di punizione di Compagnone che si insacca complice anche il vento a favore.

La ripresa si apre con la parata di Frenna su colpo di testa di Cotelessa. Passano quattro minuti e il Busalla fa il tris con la sfortunata autorete di De Mare. L’Ospedaletti risponde con due tiri si Martelli e con la combinazione Barbagallo-Salmaso che porta alla rete del numero 3, ma il direttore di gara annulla per un fuorigioco che lascia più di qualche dubbio.

L’episodio a sfavore incide non poco sul morale della squadra, il Busalla ne approfitta e chiude il match con le reti di Minutoli al 68’ e di Repetto all’81’. Al triplice fischio è 5-1 per i padroni di casa.

Maiano: "Hanno meritato la vittoria, ma..."

Il Busalla ha meritato di vincere, ma il risultato è troppo severo – commenta mister Maiano al termine del match – nella notte abbiamo perso tre giocatori, in più avevamo Genovese in panchina ma non utilizzabile. Nonostante tutto abbiamo fatto un buonissimo primo tempo, abbiamo pagato una ingenuità sul calcio di punizione e poi, nel secondo tempo, ci siamo spenti. La rete annullata ha pesato molto, avrebbe potuto riaprire la partita. Mi dicono che era buona”.

LE FORMAZIONI

Ospedaletti: 1 Frenna, 2 Oddo (17 Rovere), 3 Salmaso, 4 Schillaci, 5 Ambesi, 6 De Mare, 7 Martini, 8 Aretuso, 9 Alasia, 10 Martelli, 11 Cassini (15 Barbagallo)
A disposizione: 12 Ventrice, 13 Alasia, 14 Fici, 16 Genovese
Allenatore: Christian Maiano

Busalla: 1 Montaldo, 2 Gottingi, 3 Piccardo, 4 Fasan (14 Re S.), 5 Zunino (13), 6 Erroi, 7 Repetto (16 Rizzo), 8 Ottoboni (15 Lo Gioco), 9 Cotelessa (18 Re F.), 10 Compagnone, 11 Minutoli
A disposizione: 12 Bagon, 13 Monti, 17 Sesta, 19 Spano, 20 Maugeri
Allenatore: Giorgio Lanzarone

Arbitro: Sig. El Mahdi El Bouazaoui (Chiavari)
Assistenti: 1° Sig. Guido Junior Cucchiar (La Spezia); 2° Sig. Gregorio Di Maggio (La Spezia)

Marcatori: 24’ e 68’ Minutoli, 29’ Aretuso, 40’ Compagnone, 49’ (aut) De Mare, 81’ Repetto

Ammoniti: De Mare, Oddo, Ambesi, Martelli, Compagnone

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie