Eventi

Cervo, doppio appuntamento a teatro

"Non volevo essere normale" testo e regia di Irene Ivaldi

Cervo, doppio appuntamento a teatro
Eventi Golfo Dianese, 10 Agosto 2021 ore 10:10

Mercoledì 11 e giovedì 12 agosto alle 21.30 all’Oratorio di Santa Caterina di Cervo andrà in scena lo spettacolo teatrale Non volevo essere normale, testo e regia di Irene Ivaldi, che sarà anche interprete sul palco. Lo spettacolo è promosso dalla Cumpagnia du Servu, in collaborazione con il Comune di Cervo.

"Non volevo essere normale" testo e regia di Irene Ivaldi

Continua la ricerca di Irene Ivaldi, artista versatile che con disinvoltura passa dal genere drammatico al quello brillante, su figure femminili complesse, ironiche, a tratti grottesche. Sarà ancora una Cervo a ospitare in prima assoluta il nuovo lavoro dell’artista. Non volevo essere normale (scritto diretto e interpretato da Irene Ivaldi, in collaborazione con Teatro di Dioniso), dà voce a Graziella, una donna di mezza età con una gran voglia di parlare. È una persona ordinaria, solo un po’ logorroica. L’unica passione che la eleva da un’esistenza senza pretese è la poesia. Ha trascritto per anni su quaderni gli incontri con parole che forse non capisce appieno ma che le vengono in soccorso nei momenti più complessi. La sua vita sentimentale è stata costellata di incontri fuggevoli e piuttosto sfortunati, che lei ha affrontato con una partecipazione eccessiva e carica di naïveté. Almeno fino al momento in cui la incontriamo. Perché Graziella ha deciso di rivoluzionare la sua storia, di darle quel tono di drammaticità e unicità cui lei, come ogni essere sensibile, sa di non poter rinunciare. Come già per Sale e tabacchi. Zie e piccioni. Due atti unici di Aldo Nicolaj, Ivaldi darà vita a un one woman show che sicuramente non sarà privo di sorprese.

Ingresso euro 10,00, posto unico non numerato. Per informazioni e prenotazioni 3287122351.

L'ingresso è consentito solo ai soggetti muniti della certificazione verde

In ottemperanza alle nuove disposizioni governative (DL n° 105 del 23 luglio 2021), dal 6 agosto 2021 l’accesso agli spettacoli aperti al pubblico (incluso il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo) è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di: Certificazione verde Covid-19; oppure attestato di vaccinazione di almeno una dose somministrata da almeno due settimane; oppure risultato negativo di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti; oppure certificato di avvenuta guarigione da Covid-19 non anteriore a 6 mesi.

Il personale preposto, oltre alle certificazioni digitali o cartacee, chiederà anche l’esibizione di un documento di identità.

La certificazione non è richiesta per i bambini sotto i 12 anni e per i soggetti esentati con idonea certificazione medica.

Necrologie