Tempo libero

Vacanza in barca: dritte e consigli per organizzarsi al meglio

Vacanza in barca: dritte e consigli per organizzarsi al meglio
Tempo libero 23 Dicembre 2021 ore 08:02

Avete intenzione di organizzare una bella vacanza in barca la prossima estate? Allora questo è il momento perfetto per pianificare il tutto, perché gli aspetti da considerare sono numerosi e prendersi con largo anticipo consente anche di risparmiare. Se però è la prima volta che optate per un’esperienza simile, vi consigliamo di leggere i nostri consigli perché una vacanza in barca può rivelarsi davvero meravigliosa, a patto che ci si organizzi al meglio!

Trovare i giusti compagni di viaggio

Il primo aspetto del quale preoccuparsi è sicuramente quello dell’equipaggio. Bisogna trovare i giusti compagni di viaggio per una vacanza in barca, perché non tutti sono portati per questo genere di esperienza. In molti preferiscono la comodità dell’hotel, altri soffrono il mal di mare, altri ancora sono intimoriti dai lunghi viaggi in barca. È dunque importante, prima di tutto, riuscire a trovare le persone perfette con le quali condividere la vacanza, in modo da poter poi scegliere la giusta imbarcazione. 

Scegliere l’itinerario

Per quanto riguarda la scelta dell’itinerario, il primo aspetto che dovete considerare è il porto di partenza. Fortunatamente in Italia le opzioni sono moltissime: la nostra Penisola è ricca di luoghi paradisiaci che si possono visitare durante una vacanza in barca. Tra le mete più gettonate troviamo senza dubbio la Sardegna con l’arcipelago de La Maddalena, ma non sono da meno nemmeno la Corsica, la Sicilia, la Costiera Amalfitana. Di opzioni ce ne sono davvero parecchie dunque sta a voi pianificare l’itinerario che preferite. L’unico consiglio che possiamo darvi è quello di non includere troppe tappe durante la vostra vacanza: è vero che un viaggio in barca consente di vedere molteplici posti, ma è altrettanto vero che se le mete sono eccessive rischiate di perdervi il gusto dell’esperienza.

Trovare l’imbarcazione perfetta

Il secondo problema è quello di trovare l’imbarcazione giusta e le alternative sostanzialmente sono due: la classica e suggestiva barca a vela oppure il catamarano. Parliamo di opzioni molto differenti, che presentano vantaggi e svantaggi da valutare con una certa attenzione. Sicuramente però, se è la vostra prima esperienza, una vacanza con il catamarano è senza dubbio consigliata perché più confortevole e meno problematica. Per quanto riguarda la patente nautica questa non rappresenta un grande problema: al giorno d’oggi si trovano facilmente degli ottimi servizi di noleggio barca a motore in Italia con skipper. 

Scegliere il periodo giusto per una vacanza in barca

Rimane un ultimo dubbio: quando partire? Naturalmente, nello scegliere le date dovete tenere in considerazione gli impegni dei vostri compagni di viaggio perché non tutti hanno la possibilità di prendere ferie quando vogliono. Il bello di una vacanza in barca però è anche questo: non ci si deve preoccupare dei periodi di alta stagione, delle spiagge che potrebbero essere troppo affollate e via dicendo. Si è liberi di partire quando si desidera, anche se naturalmente conviene sempre scegliere dei mesi in cui il clima sia mite perché viaggiare con il freddo potrebbe non rivelarsi così piacevole. In mezzo al mare, d’altronde, non si rischia mai di soffrire un caldo eccessivo.

Necrologie