Altro
IL BILANCIO

Festival di Sanremo: Casinò, flessione del 78% dei giochi tradizionali rispetto al 2021

“Nella settimana del Festival di quest’anno, i giochi tradizionali hanno avuto una flessione del 78%, rispetto alla settimana del 2020"

Festival di Sanremo: Casinò, flessione del 78% dei giochi tradizionali rispetto al 2021
Altro Sanremo, 12 Febbraio 2022 ore 13:02

Flessione dei giochi tradizionali, Fisascat Cisl boccia la sperimentazione

“Nella settimana del festival di quest’anno, i giochi tradizionali hanno registrato una flessione del 78 per cento, rispetto alla settimana del festival del 2020, mentre le slot hanno avuto una flessione del 35 per cento”. A parlare è il segretario della Fisascat Cisl, Marilena Semeria, che così commenta la situazione produttiva del Casinò di Sanremo. “Il rapporto di incassi tra le slot machine e i giochi tradizionali è sempre stata un'anomalia in confronto al mercato nazionale, ma oggi è peggiorata sensibilmente divenendo un dato su cui riflettere - aggiunge Semeria -. Seppur in un quadro generale di flessione del mercato causato dalla pandemia, il tracollo degli incassi dei giochi lavorati è chiaramente legato all'eccessiva contrazione dell'offerta di gioco e alla sperimentazione adottata".

In particolare: "Il reparto dei giochi tradizionali è fortemente sotto organico: per rendere produttivo il settore dei giochi tradizionali occorre ripristinare un organico di minima e avere una visione e un progetto a medio-lungo termine”. Secondo il sindacato la riduzione dell'offerta di gioco della roulette francese ha causato una flessione degli incassi dei giochi elettromeccanici. Dal primo novembre scorso, infatti, l’azienda ha deciso di chiudere le roulette francesi, dal lunedì al giovedì, e di modificare le fair roulette: “Ciò ha prodotto una perdita di clientela di medio alto livello e una grave flessione degli incassi dei giochi tradizionali”.

Secondo i dati forniti dal sindacato

l’introito della roulette francese nel 2021 è stato di 1.631.529, contro i 2.199.101 del 2020. “La differenza è di 576.572 euro, pari al meno 25 per cento. In entrambi gli anni la casa da gioco è stata chiusa circa cinque mesi e mezzo”. Fair Roulette: 402.571 nel 2021, 311.442 euro nel 2020. “Nel periodo novembre-dicembre del 2021 è iniziata la sperimentazione che ha portato a una flessione degli introiti della roulette francese e ad una debacle della fair roulette francesizzata che avrebbe dovuto sostituirla negli incassi.

Gennaio 2020

Roulette francese €. 451.121
Fair roulette tradizionale €.48.017 Slot machine €.3.144.952
Gennaio 2022
Roulette francese €.56.835 (-86%)
Fair roulette francesizzata €.-44.620 (-193%) Slot machine €.2.319.376 (-26,2%)
Nel gennaio 2021 la Casa da Gioco era chiusa.

Luglio 2020

Roulette francese €.168.175
Fair roulette tradizionale €.64.404 Slot machine €.2.472.147
Luglio 2021 ( prima della sperimentazione) Roulette francese €. 295.120 (+75%)
Fair roulette tradizionale €.59.820 (-7%) Slot machine €.3.165.848 (+28%)

“Dopo il lockdown le francesi hanno avuto un incremento del 75,48% solo nel mese di luglio, a novembre il Cda decideva di chiuderle dal lunedì al giovedì, in controtendenza alla richiesta di mercato, producendo un decremento che si può evincere dai dati sopra riportati”.

“Sappiamo che l'analisi di un periodo così breve non è statisticamente significativa ma è sicuramente un indicatore molto preoccupante. Dopo l’incontro con il sindaco e l’assessore al bilancio, la CISL si è presa l’impegno di inviare loro un documento di disamina dei conti in base alle scelte fatte dal consiglio di amministrazione, insieme al documento sono stati inviati anche dei grafici che mettono in relazione il casinò di Sanremo con quello di San Vincent per sottolineare come la pandemia non in tutte le case da gioco ha inciso nello stesso modo”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie