Altro
Vallecrosia

Giovani della Lega ricordano le vittime delle Foibe

Il segretario coppola "Spiace constatare, oggi come ogni anno, l’atteggiamento omertoso della sinistra italiana".

Giovani della Lega ricordano le vittime delle Foibe
Altro Vallecrosia, 10 Febbraio 2022 ore 14:42

Quest’oggi, nel Giorno del Ricordo, i  Giovani della Lega della Provincia di Imperia si sono recati presso il cippo sito in piazza della stazione, a Vallecrosia, per deporre una corona di fiori in memoria dei martiri delle foibe e degli esuli giuliano-dalmati.

 

"Non erano fascisti,  la loro colpa era essere  italiani"

"Tra il 1943 e il 1947,  - spiegano - decine di migliaia di nostri concittadini trovarono tragicamente la morte all’interno delle cavità dell’altopiano del Carso, a causa dell’oppressione esercitata dal regime comunista del maresciallo Tito, la cui natura totalitaria impediva finanche la libera espressione dell’identità nazionale.  Non erano fascisti, la loro unica “colpa” fu quella di essere cittadini italiani".

 

 

"Sinistra omertosa"

«È un dovere per noi essere qui oggi – dichiara Andrea Coppola, Segretario provinciale della Lega Giovani – e ricordare i tanti nostri concittadini barbaramente trucidati sotto le insegne del Partito Comunista Jugoslavo tra il 1943 e il 1947 per volere del boia Josip Broz, ancora oggi inspiegabilmente e vergognosamente Cavaliere di Gran Croce della Repubblica, decorato di gran cordone. Spiace constatare, oggi come ogni anno, l’atteggiamento omertoso della sinistra italiana, colpevole di aver insabbiato, sino almeno agli anni novanta, e sicuramente fino al 2004 – anno in cui fu istituito il giorno del ricordo – uno degli eventi più tragici della nostra storia più recente."

foibe

 

"Aberrante revisionismo storico"

"Provo orrore  e manifesto tutto il nostro sdegno e disapprovazione - prosegue Coppola - per il comunicato diffuso a mezzo stampa da Rifondazione Comunista, Potere al Popolo e ANPI Provinciale che, cito testualmente, “rifiutano le onoranze richieste per i caduti delle foibe visti i ruoli impersonati dalla maggior parte degli infoibati” a dimostrazione della loro totale mancanza di rispetto e dell’ennesimo aberrante tentativo di revisionismo storico".

 

"Come Lega Giovani della provincia di Imperia - conclude -  ci impegneremo affinché rimanga sempre viva la fiamma della memoria, e perché gli orrori del passato non si ripetano mai più. Questa corona, che oggi abbiamo deposto, dimostra che noi non abbiamo dimenticato e non dimenticheremo mai!».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie