Altro
Serie C ligure

Il calcio a 5 regionale torna in campo dopo un anno e mezzo, cuore e grinta non bastano all'Airole

Altro Ventimiglia, 04 Ottobre 2021 ore 10:20

E’ ripartita dopo un anno e mezzo di stop forzato la stagione del calcio a 5 maschile della Serie C ligure che ha visto ancora una volta ai nastri di partenza l’Airole FC del Presidente Stefano Ricci giunta al prestigioso traguardo del decennio di attività. I biancoverdi della Val Roja hanno infatti ospitato venerdì scorso nel loro nuovo campo di casa del ‘Comunale’ di Camporosso il Bordighera Sant’Ampelio per la prima giornata del Girone A di Coppa Italia della Liguria, un raggruppamento composto da tre squadre che vedeva il Taggia osservare il turno di riposo.

Atmosfera particolare ad inizio partita con la società ospite che presentava fra le proprie fila una decina di recentissimi ex biancoverdi fra cui l’ex capitano Massimiliano Santamaria e coach Franco Basta quest’anno sulla panchina del Bordighera assieme a Claudio Restelli. Guidate da Maurizio Cattaneo le viverne, per l'occasione con la seconda maglia arancione, si sono così presentate con un mix composto dallo ‘zoccolo duro’ del gruppo storico e da tanti nuovi giocatori pronti a dare il massimo per la causa biancoverde. Una formazione che ha messo in campo fin dall’inizio cuore e grinta concludendo il primo tempo con un pareggio che ha avuto la sensazione di andare stretto. Alla rete iniziale di capitan Davide Trama, pareggiata poco dopo da Santamaria, facevano infatti seguito una serie di occasioni, fra le quali un tiro libero, tutte neutralizzate da un Paolo Rovere in grande serata. Il secondo tempo di marca ospite veniva poi accentuato dall’infortunio del neo biancoverde Filippo Canzone, grande protagonista della prima frazione, che si aggiungeva alla pausa forzata di Vincenzo Gullace out per la squalifica in Coppa Italia. Passato in vantaggio con Peo Serva il Bordighera manteneva così lo scarto sfiorando in diverse circostanze il terzo gol che veniva poi siglato dall'altro ex Ivan Grillo a tempo scaduto in contropiede dopo un paio di occasioni dell’Airole.

Una sconfitta che complica quindi il cammino in Coppa Italia dei biancoverdi che saranno ora chiamati ad un’impresa fra quindici giorni sul campo del Taggia con la società giallorossa che farà nel frattempo il suo esordio venerdì prossimo a Bordighera. Al termine della partita, disputata all'insegna della massima correttezza in campo, il presidente Ricci si è complimentato con la sua squadra e con mister Cattaneo per l'ottimo lavoro svolto nonostante le poche settimane di preparazione. Presenti al Comunale di Camporosso anche i dirigenti FCPS a sancire un nuovo anno di collaborazione fra il team biancoverde e la Federazione di Seborga: "Nell'anno del decennale dell'Airole - ha commentato il DS Matteo Bianchini - siamo davvero lieti di cominciare la nostra quinta stagione in compagnia di questo club straordinario che porterà in alto il nome del Principato anche sulle nuove bellissime maglie 2021-22. I gironi di Coppa Italia saranno inoltre un'occasione per assegnare i nostri titoli mancanti del 2020 che riguardano proprio il calcio a 5 maschile. La vincente del girone A conquisterà infatti il campionato di Seborga mentre quella del girone B la nostra Coppa di Lega. I nostri trofei 2021 e 2022 non saranno invece assegnati per poi ripartire in modo regolare con le competizioni di tutte le categorie a partire dalla stagione 2023, sempre con l'augurio che non vi siano più interruzioni".

14 foto Sfoglia la gallery
Necrologie