Altro
Polizia Penitenziaria

Interrogazione parlamentare sulla criticità del Carcere di Sanremo

La criticità penitenziaria – afferma Lorenzo segretario del SAPPe - non riguarda solo l’istituto di Sanremo bensì tutti i sei istituti liguri, criticità maggiormente negativizzata dall’assenza del carcere di Savona.

Interrogazione parlamentare sulla criticità del Carcere di Sanremo
Altro Sanremo, 29 Maggio 2022 ore 07:51

Il passo in avanti dopo la visita dell'Assessore regionale Berrino

L’esito della visita effettuata all’istituto penitenziario di Sanremo dell’assessore regionale e referente politico di Fratelli d’Italia Giovanni BERRINO si è concretizzato in un’interrogazione parlamentare presentata dall’on. Andrea DELMASTRO.

Durante l’incontro il SAPPe ha rappresentato la difficoltà oggettiva del personale di Polizia Penitenziaria di poter assicurare al meglio la componente sicurezza penitenziaria considerato una carenza d’organico bisognosa di ripianamento, un eccessivo ricorso alle ore di straordinario, si parla di circa 3000 ore mensili, indicibile in un contesto dove vige la tutela del lavoratore e soprattutto un’elevata percentuale di “baschi blu” esentati dal servizio operativo.

La criticità penitenziaria – afferma LORENZO segretario del SAPPe - non riguarda solo l’istituto di Sanremo bensì tutti i sei istituti liguri, criticità maggiormente negativizzata dall’assenza del carcere di Savona.

Su Sanremo bisogna intervenire – fa evidenziare il SAPPe – incidendo sull’elevata presenza di detenuti problematici e riottosi alla disciplina penitenziaria caratterizzata dalla carenza di assistenza specialistica sanitaria psichiatrica.

Da un nostro sondaggio sugli eventi critici avvenuti a Sanremo nel primo quadrimestre di quest’anno raffrontando i dati con l’anno precedente, si nota un aumento di casi come gli autolesionismi (+10), i tentati suicidi (+3), le colluttazioni (+12) i danneggiamenti (+29) le aggressioni e le minacce al personale (+15) e l’invio urgente in ospedale (+23). Di contro l’azione di controllo della Polizia Penitenziaria ha contrastato l’ingresso in istituto di oggetti non consentiti e di sostanze stupefacenti (-4). Quindi per il SAPPe il connubio più personale uguale più sicurezza è da attuare.

Ben vengano i concreti interessi politici oggi apprezziamo l’intervento di Fratelli d’Italia di aver portato il caso Sanremo sul tavolo parlamentare.

Comunque – conclude il sindacalista – il malessere echeggia in tutti gli istituti della Liguria; per questo il SAPPe ha chiesto di portare il caso Sanremo e della Liguria penitenziaria, all’attenzione del parlamento, cosa che è avvenuta. Ora - conclude il SAPPe – attendiamo la risposta della Ministra Marta Cartabia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie