Mafia: La Svolta, Cassazione conferma risarcimenti a Comune di Ventimiglia e Regione

"Sono soddisfatto del fatto che siano state confermate le statuizioni civili a favore della Regione Liguria - commenta l'avvocato Boeri - riconoscendo il danno cagionato all'ente territoriale, in conseguenza dei gravi episodi criminali relativi al procedimento".

Mafia: La Svolta, Cassazione conferma risarcimenti a Comune di Ventimiglia e Regione
Ventimiglia, 15 Settembre 2017 ore 17:20

Confermati i risarcimenti dalla Cassazione a La Svolta

A Ventimiglia 600mila euro e alla Regione Liguria 400mila euro

Nel confermare le condanne, la Corte di Cassazione ha anche confermato il risarcimento complessivo di 600mila euro al Comune di Ventimiglia e di 300mila euro in favore della Regione Liguria, nei confronti degli imputati accusati di associazione mafiosa, per quanto riguarda il filone ventimigliese dell'inchiesta antimafia "La Svolta", condotta dalla Dda di Genova.

Lo comunica l'avvocato Maurizio Boeri, legale della Regione Liguria. In via definitiva al risarcimento sono stati così condannati: Vincenzo Marcianò (figlio) e Vincenzo Marcianò (nipote) dello scomparso boss Giuseppe "Peppino" Marcianò; Omar Allavena, Giuseppe Gallotta, Annunziato Roldi, Ettore Castellana, Salvatore Trinchera, Giuseppe Consentino e Paolo Macrì. Per gli imputati di Bordighera, che in primo grado erano stati condannati al risarcimento di 400mila euro, in favore del Comune si riapre la discussione.

Bordighera tutto da rifare

Assolti in Appello, infatti, la suprema corte ha chiesto di rifare il secondo grado di giudizio, nel corso del quale sarà discussa anche l'ipotesi risarcitoria. In questo caso, gli imputati sono i fratelli: Giovanni, Maurizio e Roberto Pellegrino e Antonino Barillaro.

"Sono soddisfatto del fatto che siano state confermate le statuizioni civili a favore della Regione Liguria - commenta l'avvocato Boeri - riconoscendo il danno cagionato all'ente territoriale, in conseguenza dei gravi episodi criminali relativi al procedimento".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie