Magrebini: il sindaco vuole rimpatriarli, ma il campo Roja li ospita. Come si fa?

Sono 464 (secondo stime della prefettura di Imperia) i migranti ospiti, ad oggi, del centro di accoglienza del Parco Roja, a Ventimiglia.

Magrebini: il sindaco vuole rimpatriarli, ma il campo Roja li ospita. Come si fa?
Ventimiglia, 03 Novembre 2017 ore 17:56

Sono 464 (secondo stime della prefettura di Imperia) i migranti ospiti, ad oggi, del centro di accoglienza del Parco Roja, a Ventimiglia.

Tra questi ci sono anche una quarantina di tunisini, che vengono alloggiati senza alcun titolo specifico, in quanto si apprende che il Parco Roja è un campo di transito ed è quindi tenuto a ospitare chiunque faccia richiesta, basta che fornisca le proprie impronte digitali.

Diversa la situazione dei Centri di Accoglienza Straordinaria (Cas), dove può recarsi soltanto lo straniero intenzionato ad ottenere lo status di rifiugiato o l'asilo politico.

Da una parta, dunque, abbiamo il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, che, nel commentare l'escalation di violenza degli ultimi giorni, oggi ha sollecitato rimpatri più spediti nei confronti dei nordafricani, che vengono in città senza alcun titolo; dall'altra, però, è lo stesso centro di accoglienza ad ospitarli.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie