Altro
Pallanuoto

Pareggio della Rari Nantes contro la Locatelli

Un pareggio che non cambia la sostanza: entrambe le formazioni andranno ai playoff ma dovranno attendere l’ultimo turno del Girone 2 per conoscere le avversarie

Pareggio della Rari Nantes contro la Locatelli
Altro 06 Giugno 2021 ore 18:48

Un pareggio che non cambia la sostanza: entrambe le formazioni andranno ai playoff ma dovranno attendere l’ultimo turno del Girone 2 per conoscere le avversarie

Finisce con il punteggio di 9-9 il match giocato a Imperia

Una Rari bella a metà pareggia in casa 9-9 contro Locatelli. Una ‘X’ che non cambia molto  nella classifica ma certifica il primato dei genovesi ed il secondo posto dell’Imperia. I ragazzi di Fratoni così incontreranno la primatista del Girone 2 nelle semifinali Playoff.

La formazione giallorossa conduce sempre l’incontro ma l’unico pareggio raggiunto dalla Locatelli, nel quarto tempo, sarà anche quello definitivo.
Dopo una prima fase di studio, la Rari ingrana la marcia e assesta un triplo vantaggio che fulmina gli avversari.  Il primo a sorprendere le ‘Lontre’ è Filippo Taramasco che, dall’angolo, firma l’1-0 con una giocata da ‘Beach Waterpolo’ . Viene seguito da Giacomo Lengueglia che batte Celli con una bordata sul primo palo e da Samuele Barla che, con una finta di corpo, spiazza il portiere e chiude sul palo lungo. L’Imperia viaggia spedita anche nei secondi otto minuti nonostante i segnali di risveglio della Locatelli: la doppietta di Barla e il penalty di Somà  mantengono il triplo vantaggio ma grandi meriti vanno anche a Federico Merano che si esibisce in alcuni interventi prodigiosi. E nulla può sulle reti degli ospiti trascinati da Cognatti che toglie le ragnatele dagli incroci. I gol personali numero due e tre di Filippo Taramasco (prima in controfuga poi con una precisa ‘palomba’) unite alla rete di Corio che, nell’innumerevole superiorità guadagnata al centro, scambia con Cesini e finalizza,  spingono la Rari sull’ 8-4.

All’inversione di vasca, Agostini prende posto tra i pali mentre davanti Corio viene chiamato agli straordinari per via dell’espulsione di Gandini. Dopo due tempi ad alta intensità, concreti in attacco ed efficaci in difesa, la Rari cambia totalmente registro. Carlascio apre il terzo tempo ma Lengueglia risponde immediatamente realizzando il penalty, conquistato da Corio. L’Imperia poi mette  la testa sott’acqua e va in apnea : in attacco le conclusioni sono spesso frettolose ed imprecise. D’altro canto la Locatelli sembra avere più energie e sfrutta ogni minima indecisione della difesa casalinga. Quando poi l’uno-due di Cognatti e Cornacchia, nel giro di 40 secondi, porta le ‘Lontre’ ad una sola lunghezza di distanza, sembrano tornare vivi i fantasmi dell’andata.
Nell’ultimo periodo si accendono gli animi ma accade ben poco. A 5 minuti dalla sirena, la squadra di Picasso trova il pari. E avrebbe anche un paio di occasioni per mettere la testa avanti ma Agostini risponde presente. In attacco, la Rari è troppo arruffona e non riesce a riemergere nemmeno a tre primi  dalla fine quando Capitan Somà coglie in pieno il palo da penalty e non riesce ad interrompere un digiuno collettivo lungo 15 minuti.  Sostanzialmente è il punto finale di una partita che lascia qualche rimpianto tra le fila giallorosse.

Un pareggio che non cambia la sostanza: entrambe le formazioni andranno ai playoff ma dovranno attendere l’ultimo turno del Girone 2 per conoscere le avversarie.

R.N.IMPERIA 9-9 U.S.LOCATELLI
(3-0; 5-4; 1-4; 0-1)
IMPERIA – Agostini; Fratoni, Barla 2, Bracco, Gandini, Cipriani, Lengueglia 2, Corio 1, Taramasco 3, Somà 1, Grosso, Cesini, Merano. All.: Fratoni
LOCATELLI – Celli; Borchini, Bonati, Fajette 1, Borchini, Nebbia , Cognatti 4, Russo, Barattini 1, Carlascio, Cornacchia 3, Stagno, Carlascio. All.: Picasso
Note: espulso per proteste Stagno (accompagnatore Locatelli). Usciti per limite di falli Gandini (I) nel secondo tempo, Nebbia (L) nel terzo e Fratoni (I) nel quarto.  Imperia 4/13 + 3 rigori (due realizzati e uno fallito); Locatelli 3/12

 

--

Necrologie