RISCHIANO MULTE FINO A 3.000 EURO

Polizia interrompe party abusivo con una decina di ragazzi a Imperia

Una festa con un decina di ragazzi, tutti ventenni, è stata interrotta, nella serata di ieri, dalla polizia intervenuta a Imperia

Polizia interrompe party abusivo con una decina di ragazzi a Imperia
Imperia, 14 Novembre 2020 ore 18:23

Polizia interrompe party casalingo a Imperia

Una festa con un decina di ragazzi, tutti ventenni, è stata interrotta, nella serata di ieri, dalla polizia intervenuta nell’immediato entroterra di Imperia. Tutto ha avuto inizio alle 23, dalla segnalazione di possibili assembramenti e schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un’abitazione privata.

Giunti sul posto gli agenti hanno subito notato diverse persone fuori da un cancello carrabile dell’abitazione. I ragazzi hanno poi dichiarato di aver organizzato una festa privata all’interno dell’abitazione, consapevoli della violazione delle norme relative al contenimento del contagio da Covid.

Violato anche il divieto di mobilità (coprifuoco) dopo le 22

Il Dpcm, infatti, vieta le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto e raccomanda, per le abitazioni private, di non ricevere persone diverse dai conviventi salvo motivi lavorativi, di necessità o di urgenza. Per tutti, inoltre, si è configurato il divieto di mobilità, visto che i poliziotti sono intervenuti dopo le 22, quando tutti i ragazzi erano fuori dalle proprie abitazioni senza un giustificato motivo. Nei loro confronti verrà elevata la sanzione prevista dall’art. 4 del Decreto Legge 19/20, che prevede il pagamento di una somma da euro 400 a 3.000 euro.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità