Altro
Economia

Siglato accordo tra Cna e Banca Carige

Un accordo di collaborazione nato per sostenere l’attività e lo sviluppo delle aziende artigiane e delle pmi dell’economia imperiese

Siglato accordo tra Cna e Banca Carige
Altro 07 Ottobre 2021 ore 16:15

Questa mattina la firma dell'accordo

Un accordo di collaborazione nato per sostenere l’attività e lo sviluppo delle aziende artigiane e delle pmi dell’economia imperiese: Michele Breccione, presidente territoriale CNA di Imperia e Gianluca Guaitani di Banca Carige hanno siglato il progetto questa mattina nella sede sanremese della confederazione.

Un accordo siglato per creare un filo diretto tra confederazione, imprese e banca aprendo un canale di dialogo privilegiato e un sostegno per le aziende associate.

La sinergia prevede una rete capillare di filiali Carige nell’imperiese, che si sovrappone esattamente alle sedi territoriali di CNA per garantire agli associati un supporto consulenziale che unisce capacità di ascolto e conoscenza profonda della realtà economica del territorio. Per le esigenze di finanziamento, in particolare. Banca Carige riserva alle aziende artigiane associate, condizioni favorevoli come tassi agevolati e massima flessibilità.

«Questo accordo rafforza il rapporto di vicinanza e di sostegno che Banca Carige ha da sempre con il mondo artigiano – afferma Gianluca Guaitani – Agevolare l’accesso al credito di queste realtà produttive è fondamentale per consentire all’economia imperiese di crescere e di affrontare le nuove sfide competitive. La collaborazione con associazioni di categoria dinamiche come CNA Imperia crea sinergie importanti per concretizzare questa azione di supporto. Lavorare insieme per fare insieme ancora meglio è il nostro obiettivo».

«CNA è da sempre impegnata al fianco delle imprese», interviene il Presidente Michele Breccione, “e ci è sembrato di grande importanza, soprattutto in un periodo come l’attuale, cercare nuovi strumenti di supporto e di agevolazione che possono essere sfruttati dalle nostre imprese attraverso il valido supporto di primari Istituti di credito, con i quali instaurare un dialogo costruttivo e privilegiato».

«Il prolungarsi della crisi sanitaria determinata dal Covid-19 continua a incidere negativamente sulle attività e allontana per molte di esse la ripresa. È quindi indispensabile creare i presupposti affinché le imprese abbiano le capacità, economiche e finanziarie, per riattivare rapidamente la produzione e contribuire alla crescita economica del Paese. E la CNA, come sempre, fa la propria parte», conclude.

Necrologie