Attualità

Al Castellaro Golf Resort la Convention BNI dell'Area 58 Riviera dei fiori

Al Castellaro Golf Resort la Convention BNI dell'Area 58 Riviera dei fiori
Attualità Valle Argentina, 03 Dicembre 2022 ore 17:05

Un nuovo passaggio fondamentale di consolidamento e crescita per il "movimento" BNI della Riviera dei Fiori è andato in scena giovedì sera al Castellaro Golf Resort, dove il network di imprenditori fondato nel 1985 negli Stati Uniti ha tenuto la  Convention di Area 58 che raggruppa gli aderenti ai diversi "Capitoli" nati nel corso degli ultimi anni tra le provincie di Imperia e Savona e coordinati da Luca Ferrando, tra gli ispiratori fin dagli albori della nascita dei capitoli nel Ponente Ligure, e Giuseppe "Peck" di Cosmo, ispiratore e presidente del capitolo della Valle Argentina.

L'imprenditrice Beatrice Parodi al centro

Cos'è BNI, Business Networking International

BNI, acronimo di Business Networking International, è la più grande organizzazione del cosiddetto marketing referenziale a livello internazionale. L'appuntamento di giovedì sera arriva a poco meno di due mesi dalla nascita dell'ultimo Capitolo di Area 58 (così ribattezzata in onore ai chilometri che separano i capoluoghi di Imperia e Savona, vale a dire le due province ricomprese nell'area), quello della Valle Argentina, tenuto a battesimo nella stessa location di Castellaro.

Beatrice Parodi: "Questa serata è l'emblema dei valori BNI"

Non a caso ad introdurre l'evento è stata la "padrona di casa" (a sua volta esponente di spicco di BNI) Beatrice Parodi, imprenditrice a capo del Gruppo Cozzi Parodi. "Questa serata è l'emblema di come i valori di BNI sono quelli di costruire relazioni, apprendimento permanente, innovazione, atteggiamento positivo, responsabilità, riconoscimento. Abbiamo fatto qua il lancio del Capitolo Valle Argentina di ottobre e l'abbiamo fatto con un certo scetticisimo, perché questa è una struttura che è stata chiusa tre anni e se è vero che la stagione estiva era andata molto bene, una cosa è l'attività alberghiera e di casa vacanza, un'altra ospitare un convegno con 150-200 persone. E da allora ci sono stati tutta una serie di altri eventi legati a quella serata. Questo è l'esempio reale del valore di BNI".

Un gruppo di imprenditori in espasione

La composizione dei vari capitoli BNI ha il suo tratto distintivo nella varietà di arti e professioni che li compongono, dagli avvocati agli architetti e geometri, dai costruttori edili ai dentisti, dai commercialisti ai falegnami,  elettricisti e via dicendo. L'imprenditoria e il mondo delle professioni è rappresentato in ogni sua declinazione.  A Imperia è nato il primo, a seguire Sanremo, tenuto a battesimo da Marco Calabrese (titolare di un'agenzia immobiliare) e dall'ottobre scorso presieduto da Tina Condrò, di professione traduttrice legale. L'ultimo in ordine di tempo è quello della Valle Argentina, in precedenza il Capitolo Corsaro Nero di Ventimiglia. L’obbiettivo è quello di aiutarsi gli uni con gli altri a sviluppare i rispettivi business, avvalendosi ognuno, per le proprie imprese, delle professionalità dei "colleghi" che operano in settori diversi e funzionali".

eba0b9cb-dd6d-4193-b677-117697ee06c5
Foto 1 di 13
d0f834ae-d8fe-46fd-abad-2d400531b582
Foto 2 di 13
855a3e75-3c01-42ed-8aea-042ed32561b7
Foto 3 di 13
80c693d9-132b-4799-9d31-d85d4d3cb579
Foto 4 di 13
26bbac43-8216-485c-9ebf-3f95591847f3
Foto 5 di 13
7efcd1ca-af0e-40bd-9164-14e4fd52cbf8
Foto 6 di 13
7
Foto 7 di 13
6
Foto 8 di 13
5
Foto 9 di 13
4
Foto 10 di 13
3
Foto 11 di 13
2
Foto 12 di 13
1
Foto 13 di 13

Don Rito Alvares ospite della serata

La serata, oltre a fare emergere le personalità che hanno consentito il rapido sviluppo del network in Riviera, ha avuto un momento toccante con Don Rito Alvarez, il parroco della Diocesi di Ventimiglia Sanremo che nella sua Colombia  ha fondato una onlus con il fine di salvare i bambini soldato sfruttati dai narcotratticanti che li impiegano come manodopera nella coltivazione della coca.  Don Rito, nato a Catatumbo, regione a nord est della Colombia, ai confini con il Venezuela, è in italia da quando aveva 21 anni, dove è venuto a studiare e ha preso i voti. Don Rito ricorda sempre come quella sia stata la sua fortuna, un modo per allontanarsi da un destino segnato: "diventare uno schiavo dei narcos".

Una parte del ricavato della serata è stata non a caso devoluta all'Associazione Oasi Angeli di Pace che sostiene a sua volta la Fundacion Oasis de Amor y Paz  fondata in Colombia da don Rito.

 

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie