Diano Marina

ANFFAS presenta il progetto "Un seme dopo di noi"

Disabili cittadini e studenti impegnati nella coltivazione a chilometro zero. Ecco i particolari dell'iniziativa.

ANFFAS presenta il progetto "Un seme dopo di noi"
Attualità 29 Giugno 2021 ore 14:13

Grande successo per la raccolta fondi per il progetto “Un Seme Dopo di Noi” di ANFFAS Onlus di Imperia

 

"Un seme dopo di noi" raggiunge 24 mila euro

La campagna di raccolta fondi realizzata dall’ANFFAS Onlus di Imperia per la realizzazione del progetto “Un Seme Dopo di Noi” ha raggiunto 24.182 euro.
Il progetto prevede che persone con disabilità e studenti collaborino insieme nella coltivazione di ortaggi e primizie nel rispetto dell’ambiente e incentivando l'acquisto a km zero da parte della comunità locale.

 

La casa di Primo e Lilli

Grazie alla generosità già 287 donatori sarà possibile ristrutturare la serra all'esterno del Dopo di Noi “Casa di Primo e di Lilli” ( Bonifiazio, storico politico del Dianese legato alla sinistra e sua moglie) di Diano Marina, realizzare un impianto di irrigazione a goccia, riqualificare il giardino e comprare tutto l’occorrente per la coltivazione.

 

La comunità è protagonista di questo progetto, perché permetterà di avviarlo e potrà partecipare ad attività in loco. La prima fase di realizzazione prevede di riqualificare, in maniera sostenibile, una serra di circa 80 mq, posta all’esterno del Dopo di Noi “Casa di Primo e di Lilli”, a Diano Marina, in cui possono vivere fino a quattro persone con disabilità intellettiva e relazionale, in un contesto familiare.

 

I particolari

La ristrutturazione permetterà a persone con disabilità e studenti di collaborare per la coltivazione di ortaggi, realizzati nel rispetto dell'ambiente, incentivando l'acquisto a km zero da parte della comunità locale e lo sviluppo di buone pratiche ambientali. La coltivazione che si vuole realizzare è una coltivazione idroponica, con l’utilizzo di sacchetti in fibra di cocco, che permette di sviluppare una coltivazione in verticale, consentendo di poter lavorare a diverse altezze, a seconda delle possibilità di movimento dei ragazzi coinvolti.

 

"Eccezionale sintesi di partecipazione collettiva"

Dice il Presidente dell’Anffas di Imperia, l’Architetto Fiorenzo Marino: “Anffas Imperia prosegue nelle sue attività e promuove nuovi progetti per favorire la piena inclusione sociale delle persone con disabilità nella comunità nella quale è presente. In questo caso nella casa di “Primo e di Lilli” a Diano Marina vogliamo unire il “Dopo di Noi” con un progetto “green” di serra dove la solidarietà, la condivisione, la sostenibilità ambientale, il mondo della scuola e del lavoro si incontrano in una eccezionale sintesi di partecipazione collettiva."

11 foto Sfoglia la gallery
Necrologie