Attualità

Genitori in protesta: "I nostri figli costretti ancora in DAD e con orari provvisori da roulette russa"

Succede a Chiavari

Genitori in protesta: "I nostri figli costretti ancora in DAD e con orari provvisori da roulette russa"
Attualità 30 Ottobre 2021 ore 10:58

Un problema serio che riguarda i licei chiavaresi e che preoccupa molti genitori: a farsi portavoce delle lamentele, l'Associazione Civica "Vola Chiavari".  A dare la notizia Prima Il Levante.

"Studenti costretti ancora a lezioni in DAD e orari provvisori stile roulette russa"

Scrive l'Associazione: "Una domanda viene posta, frequentemente, dai genitori chiavaresi: quanto ancora e a lungo dureranno i disservizi presso i poli  Liceali  chiavaresi, costretti ancora oggi a lezioni in DAD ed ad orari provvisori  tipo roulette russa?

Ce lo chiedono numerose famiglie di Chiavari, e non.

Su questo problema abbiamo coinvolto anche i rappresentanti politici regionali e locali. Infatti, il 3 settembre, la rappresentante di città metropolitana, Francesca Ricci dichiarava sui media che entro settembre 2021, gli interventi nell'edificio dei Padri Oblati (ex INPS) sarebbero stati finalmente terminati e che viene riferito, essere il problema causante il tracollo degli incastri delle aule.

Ma, a tutt'oggi, la causa dei ritardi non è nota. Questo grava pesantemente sugli studenti e famiglie, che hanno affidato alla scuola  i propri ragazzi nella delicata fase di ripartenza.

La spezzettatura e lo spezzatino che ne deriva, causa orari scolastici incerti e un' assurda costrizione dei ragazzi a non frequentare fisicamente la scuola, ma affidandosi ancora una volta alle lezioni in DAD. Proprio quando invece, servivano risposte concrete evitando balletti di aule e puzzle di soluzioni. Manca, come sempre, la certezza di assicurare la normalità a questi ragazzi che stanno già attraversando un periodo molto delicato della loro vita. Auspichiamo che già per il Salone dell'orientamento virtuale, illustrato ieri da Fiammetta Maggio a cui va il nostro ringraziamento per l'impegno sulle scuole di pertinenza comunale, vengano fornite risposte ai genitori sempre più virtualmente e nei fatti disorientati".

Necrologie