Attualità

Halloween, origini e tradizioni della festa più spaventosa dell'anno

Le sue origini hanno radici fino ai Celti che l'hanno poi esportata negli Stati Uniti

Halloween, origini e tradizioni della festa più spaventosa dell'anno
Attualità 30 Ottobre 2021 ore 09:40

Il 31 ottobre è la festa più spaventosa dell'anno. Da molti anni Halloween si festeggia anche qui in Italia, ma qual è l'origine di questa ricorrenza?

Il nome Halloween deriva dalla forma contratta di All Hallow'Eve, dove Hallow è la parola arcaica inglese che significa Santo: quindi la vigilia di tutti i Santi. Ognissanti in inglese è All Hallow's Day.

La ricorrenza ha antiche radici storiche che risalgono all'epoca dei Celti

Le origini della ricorrenza di Halloween ha radici profonde che risalgono all'epoca dei Celti.

I Celti erano prevalentemente un popolo di pastori e i loro ritmi di lavoro erano scanditi dai temi che l'allevamento del bestiame imponeva. Alla fine della stagione estiva i pastori riportavano a valle le loro greggi per prepararsi all'arrivo dell'inverno e del nuovo anno. Per loro infatti 'anno nuovo non cominciava il 1 gennaio ma il primo novembre ossia quando terminava ufficialmente la stagione calda ed iniziava quella fredda. Il passaggio dall'estate all'inverno e, quindi, dal vecchi al novo anno veniva celebrato con lunghi festeggiamenti, lo Samhain, che significa “fine dell'estate”- Il Celti credevano che alla vigilia del nuovo anno, cioè il 31 ottobre, Samhain chiamasse a sé tutti gli spirti dei morti che vivevano in una landa di eterna giovinezza e felicità e che gli spiriti potessero unirsi al mondo dei viventi . Durante la notte del 31 ottobre si tenevano dei raduni nei boschi e sulle colline per la cerimonia dell’accensione del Fuoco Sacro e venivano effettuati sacrifici animali. Vestiti con maschere grottesche, i Celti tornavano al villaggio, facendosi luce con lanterne costituite da cipolle intagliate al cui interno erano poste le braci del Fuoco Sacro.

Ma com'è arrivata la celebrazione di Halloween negli Stati Uniti?

Verso la metà del XIX secolo l'Irlanda fu investita da una terribile carestia e per sfuggire alla povertà molte persone decisero di abbandonare l'isola e di tentare la fortuna negli Stati Uniti dove crearono una forte comunità dove all'interno di essa venivano mantenute vive le tradizioni ed i costumi della loro patria e tra essi anche Halloween. Molto presto questa tradizione si diffuse nel popolo americano. Ma perché si usa la zucca? Anche la tradizione di intagliare le zucche ad Halloween è stata diffusa in America dagli immigrati irlandesi, che in patria erano soliti decorare le rape e le patate. Una volta arrivati oltreoceano, però, si accorsero che lì l'ortaggio era più piccolo, impossibile da usare per i loro scopi. Scoprirono però che le zucche erano grandi, facili da coltivare e da intagliare.

Necrologie