Attualità
Scuola di Pace

Incontro con Joy, dalla tratta sessuale al libro-testimonianza

"Finché una sola persona al mondo sarà vittima di discriminazioni, violenze e soprusi, la pace sarà solo un’utopia."

Incontro con Joy, dalla tratta sessuale al libro-testimonianza
Attualità Ventimiglia, 15 Ottobre 2021 ore 15:32

Saranno due donne speciali, mercoledì 20 ottobre 2021 alle 17:00, nel Chiostro di Sant’Agostino in Ventimiglia, a essere ospiti delle associazioni Scuola di Pace e A.I.FO.

 

Joy Ezechiel e Mariapia Bonante ospiti di Aifo e Scuola di Pace

La prima è Mariapia Bonanate, giornalista e scrittrice, appassionata costruttrice di pace, autrice del libro-testimonianza nato dal suo incontro con una ragazza nigeriana che ha vissuto il dramma della tratta sessuale in Italia. Assieme a lei ci sarà Joy Ezechiel, la protagonista di questa terribile storia, che ci racconterà in quale modo si è trovata a vivere in un vero e proprio girone infernale.

 

La rinascita

Ma soprattutto Joy parlerà della sua rinascita, avvenuta sempre in Italia, grazie a suor Rita Giaretta e alle sue consorelle che gestiscono Casa Rut, a Caserta, un centro di accoglienza per donne vittime della tratta sessuale.

 

"Finché ci saranno soprusi e discriminazione, la pace sarà un'utopia"

"La finalità di questo incontro - si legge in una nota della Scuola di Pace - è quella di alzare il velo che cela, in tutto il Ponente ligure, ancora troppi drammi umani che colpiscono pesantemente il nostro territorio, e di cui si è spesso inconsapevolmente responsabili.
Finché una sola persona al mondo sarà vittima di discriminazioni, violenze e soprusi, la pace sarà solo un’utopia."

 

Joy inconterà gli studenti

Scuola di Pace e A.I.FO., porteranno inoltre Joy in due Istituti superiori, affinché la sua testimonianza diventi per i giovani studenti strumento di formazione ai valori della giustizia e della legalità. Grazie all’accoglienza immediata di dirigenti e docenti, è stato possibile organizzare due incontri: il 20 con alcune classi del Polo Tecnologico Imperiese e il 21 con gli studenti del Centro Scolastico Redemptoris Mater di Albenga.

 

Il grande Raoul Follereau affermava con forza: “Ci sono solo due possibilità: amare o scomparire.” La scelta sta a ogni persona.

Necrologie