Attualità
Vele d'Epoca

Ministro Garavaglia a Imperia: "Possiamo fare molto per il turismo marittimo"

“Conosciamo molto bene questo evento e lo apprezziamo"

Ministro Garavaglia a Imperia: "Possiamo fare molto per il turismo marittimo"
Attualità 09 Settembre 2022 ore 13:19

Il ministro del Turismo in visita alle Vele D'Epoca

Sappiamo tutti che per l’Italia è una delle componenti turistiche più importanti, non solo nella stagione estiva, ma tutto l’anno. Quindi per l’investimento sul turismo marittimo possiamo fare molto, proprio nell’ottica di un allungamento della stagione per due ordini di motivi: ci sono stranieri che considerano il nostro mese di ottobre come luglio e perché il mare è bello anche d’inverno”. Lo ha dichiarato il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, stamani, durante una visita alle Vele d’Epoca, accompagnato dal sindaco di Imperia, Claudio Scajola. Garavaglia ha poi annunciato l’inserimento dell’evento nautico tra le manifestazioni internazionali, esempio pilota in Italia. “Conosciamo molto bene questo evento e lo apprezziamo - ha dichiarato -. L’anno scorso lo abbiamo visitato, il sindaco Scajola ci ha chiesto una mano e noi ben volentieri, come ministero, abbiamo inserito le Vele d’Epoca in un calendario di eventi che il ministero del Turismo promuove e sostiene a livello internazionale”. Ed ha aggiunto: “Abbiamo chiesto a tutte le Regioni di segnalare eventi iconici e rilevanti: questo è stato il primo esempio, che abbiamo portato come ministero agli assessori al Turismo di tutte le Regioni per dire che cosa intendiamo noi per evento di caratura internazionale”.

“C’è il problema, lo sappiamo, dell’energia, su cui si interviene. Ieri si è riunito il Consiglio dei ministri e arriverà al Parlamento la relazione, per prevedere l’utilizzo delle maggiori entrate. Il dato importante è che questi sei miliardi e rotti di maggiori entrate per buona parte derivano proprio dai servizi del turismo, che è andato particolarmente bene nel secondo e terzo trimestre, tant’è che il Pil acquisito quest’anno, l’Istat lo ha già elevato a 3,5. Ciò significa, che la stagione è andata davvero bene e mancano ancora i dati del terzo trimestre”. Nell’intervenire anche sul caro energia, il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, a margine delle Vele d’Epoca di Imperia, ha sottolineato l’eccezionale annata che sta vivendo il turismo in Italia. “La stagione estiva è andata benissimo - ha aggiunto - con tantissime realtà che hanno superato i numeri del 2019, dato particolarmente importante visto che il 2019 è stato l’anno record per il turismo italiano. Quindi, superare vuol dire fare il record del record, in più fatto in un anno che aveva i primi quattro mesi ancora con le restrizioni (per il Covid, ndr). Ancora a Pasqua noi avevamo delle restrizioni maggiori rispetto ad altri paesi nostri concorrenti. La stagione non è per niente finita: siamo ancora in piena stagione turistica. Poi partirà anche quella invernale”. E sul caro energia ha sottolineato: “Il tema dell’energia va affrontato: ci sarà questo primo intervento a livello governativo, ma personalmente penso che l’intervento più importante lo dovrà fare l’Europa”.

WhatsApp Image 2022-09-09 at 12.38.39
Foto 1 di 5
WhatsApp Image 2022-09-09 at 12.38.09
Foto 2 di 5
WhatsApp Image 2022-09-09 at 12.38.09 (1)
Foto 3 di 5
WhatsApp Image 2022-09-09 at 12.37.52
Foto 4 di 5
WhatsApp Image 2022-09-09 at 12.37.18
Foto 5 di 5
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie