Attualità
Pubblicità

Presentata a Roma la nuova campagna promozionale della Liguria

Ancora una volta l’attore ‘cameriere’ Maurizio Lastrico ha fatto da pacere durante le schermaglie di una coppia, interpretata da Claudia Potenza e da Nicolas Vaporidis.

Presentata a Roma la nuova campagna promozionale della Liguria
Attualità 21 Ottobre 2021 ore 08:04

Presenti Giovanni Toti e l'assessore Gianni Berrino

È stata presentata  al Teatro Centrale di Roma la campagna di promozione della Liguria che ha visto il suo esordio nella scorsa edizione del Festival di Sanremo e che si arricchisce di due nuovi episodi per l’edizione autunno inverno 21/22. Ancora una volta l’attore ‘cameriere’ Maurizio Lastrico ha fatto da pacere durante le schermaglie di una coppia, interpretata da Claudia Potenza e da Nicolas Vaporidis. Il messaggio di Lastrico è chiaro: la Liguria è bella sempre e comunque, al mare e in montagna, d’estate e d’inverno. La campagna presentata questa sera a Roma dal presidente Giovanni Toti, insieme all’assessore al Turismo Gianni Berrino, al regista Fausto Brizzi e all’attrice Claudia Potenza, andrà in onda sulle principali reti televisive nazionali e sui social.

“Abbiamo deciso di realizzare un sequel della campagna estiva - ha spiegato il presidente Giovanni Toti - per promuovere la nostra bellissima regione, confortati dal grande successo della precedente campagna e soprattutto dai numeri che il turismo ha fatto registrare in Liguria in questa estate, con quasi 7 milioni di visitatori tra giugno e agosto. Ringraziamo il regista Fausto Brizzi che è bravo e fortunato visto che nel 2021 abbiamo battuto il record dei visitatori”.

“Avevano scommesso su una grande stagione turistica ipotizzando 8 milioni di presenze ma siamo già a 8 milioni e 400 mila e siamo ancora ad ottobre - ha spiegato l’assessore al Turismo Gianni Berrino -; sappiamo che la destagionalizzazione sarà un’arma in più per una regione che come dice gli spot è splendida in tutti i periodi dell’anno”.
“La campagna presenta diversi claim - ha spiegato il regista Fausto Brizzi - che si rifanno ironicamente a grande campagne popolari della comunicazione italiana. Una formula vincente che abbiamo deciso di riproporre per lanciare un messaggio ancora più chiaro: la Liguria è rimasta come sempre uno scrigno di bellezza. Uno scrigno di cui sono sempre più innamorato, tanto da aver comprato casa in Liguria e tanto da sentirmi Ligure a tutti gli effetti”.

Necrologie