Attualità
Diano Marina

Slow Food ad Aromatica 2022

Dalle erbe in cucina alle osterie d'Italia, al turismo enogastronomico all'orientamento con l'università di Pollenzo".

Slow Food ad Aromatica 2022
Attualità Golfo Dianese, 28 Aprile 2022 ore 13:26

Alcune tra le presenze qualificanti di “Aromatica, profumi e sapori della Riviera Ligure” (Diano Marina, 6-7-8 maggio) hanno un comune filo conduttore, il legame con Slow Food, la grande associazione internazionale no profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali.

 

Conferenza sulle erbe in cucina ad Aromatica 2022

Legame che ben rappresenta Andrea Pieroni, (nella foto in copertina) Professore Ordinario di Botanica Ambientale e Applicata e già Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Unisg), già Presidente della International Society of Ethnobiology e fondatore del Journal of Ethnobiology and Ethnomedicine. L’Unisg intrattiene un rapporto osmotico con Slow Food, beneficiando della fitta rete di soci e sostenitori in tutto il mondo, che contribuisce ad arricchire l’offerta didattica dell’ateneo. Pieroni terrà venerdì 6 la conferenza “Erbe in cucina: oltre le insalate, il mondo”, alla presenza di esperti e chef qualificati, nell’ambito della quale presenterà la nuova edizione del suo Atlante Gastronomico delle Erbe (Slow Food Editore), affiancato da diversi chef, tra i quali lo stellato imperiese Andrea Sarri e Paolo Passano, agrichef del rinomato locale La Bilaia di Lavagna, che all’ateneo di Pollenzo si è laureato e che sarà il protagonista della cena a 4 mani di venerdì sera.

 

Birra e "Osterie d'Italia"

Eugenio Signoroni, curatore per Slow Food Editore delle guide “Osterie d’Italia” e “Birre d’Italia” presenterà ad Aromatica la guida 2022 “Osterie d'Italia”, oltre 1700 trattorie, osterie, agriturismi e ristoranti scelti per la buona accoglienza, la cucina territoriale, l'attenta selezione delle materie prime e il prezzo giusto, alla scoperta della ristorazione italiana più autentica. Alla presentazione parteciperà Matteo Circella, miglior sommelier d’Italia secondo la Guida Michelin 2021, e titolare del Ristorante La Brinca di Ne (GE), locale recensito con il prestigioso simbolo della chiocciola (solo 12 in Liguria) da Osterie d’Italia. Aromatica beneficia quest’anno anche del patrocinio dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

 

La collaborazione con Slow Food

Per questo motivo la responsabile dell’Orientamento Unisg, Franca Chiarle, insieme ad allievi ed allievi, presenterà sabato l’offerta formativa e i servizi dell’Ateneo. Tra i prodotti proposti ad Aromatica, ce ne sono ovviamente molti che fanno parte di Presidi Slow Food, comunità che lavorano ogni giorno per salvare dall’estinzione razze autoctone, varietà di ortaggi e di frutta, pani, formaggi, salumi, dolci tradizionali e si impegnano per tramandare tecniche di produzione e mestieri, si prendono cura dell’ambiente, valorizzano paesaggi, territori, culture. Non ha legami diretti con Slow Food, ma è spesso ospite degli eventi organizzati dall’associazione il notissimo giornalista Luca Ferrua, direttore de Il Gusto, il nuovo hub multimediale del gruppo GEDI (La Stampa, Repubblica, Il Secolo XIX, …) che si occupa di cibo, vino e di tutto il mondo del turismo enogastronomico, il quale sarà ad Aromatica sabato e domenica, incontrerà i produttori e parteciperà a diversi momenti della manifestazione.

“Aromatica è lo strumento promozionale di un’economia reale consolidata sui territori del ponente ligure – spiega Osvaldo Geddo membro di Giunta della Camera di Commercio Riviere di Liguria e Direttore di CIA Savona -. Quella delle fresh herbs è un’economia che rappresenta il 60% del settore florovivaistico del dianese e dell’albenganese, oltre 600 aziende e 2000 addetti, che producono aromatiche sia in vaso che da taglio, alimentari e ornamentali. Parliamo di oltre 100 milioni di vasi all’anno, un settore estremamente vivace e in continua espansione che si sta allargando a diverse varietà e che rappresenta una parte molto interessante dell’economia agricola ligure”.

 

Aromatica 2022

“Aromatica, profumi e sapori della Riviera Ligure” (Diano Marina, 6-7-8 maggio) è la manifestazione dedicata alle erbe aromatiche, ai prodotti tipici e alle eccellenze dell’agroalimentare. L’edizione di quest’anno, la nona, promette di registrare un record in fatto di espositori (saranno oltre 60), accuratamente selezionati e attinenti il tema dell’evento. Oltre a produttori e a numerosi food truck, che coloreranno l’intera isola pedonale del centro cittadino, le tre giornate di Aromatica saranno caratterizzate anche da cooking show, laboratori, presentazioni, degustazioni, conferenze, concorsi a tema, spettacoli serali, visite guidate e molte altre iniziative, previste a Diano Marina e nel Golfo Dianese, con il coinvolgimento di buona parte dei commercianti e dei locali del comprensorio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie