Pieve di Teco

Taglio del nastro per l'Expo della Valle Arroscia

Al via la tre giorni alla scoperta delle eccellenze dell'entroterra

Taglio del nastro per l'Expo della Valle Arroscia
Attualità Valli Imperiesi, 27 Agosto 2021 ore 18:39

Inizia ufficialmente, con il taglio del nastro a Pieve di Teco, l'Expo della Valle Arroscia, edizione 2021.

 

Taglio del nastro per l'Expo della Valle Arroscia

Presenti, tra gli altri, il sindaco di Pieve di Teco Alessandro Alessandri, il presidente della provincia di Imperia Domenico Abbo, Laurance Novaresi in rappresentanza del comune di Nizza, l'assessore regionale al turismo Gianni Berrino e il vicepresidente di regione liguria Alessandro Piana.

 

"Una scommessa da vincere"

"Abbiamo tante aziende da visistare, ma soprattutto grande entusiasmo di ripartire - con queste parole il sindaco di Pieve di Teco, Alessandro Alessandri, accoglie il taglio del nastro dell'Expo - È una scommessa che vogliamo vincere. E la tantissima gente che ha invado Pieve è un grande segnale per il futuro".

 

"Finalmente una manifestazione dal vivo - dice l'assessore Berrino - All'Expo ci tengo particolarmente perché ha l'entroterra nella sua filosofia. Speriamo che serva, come gli altri anni, a promuovere e valorizzare il territorio. Buoni segnali per il futuro sperando nel 2022 della ripartenza.

 

Il programma

Stand di prodotti tipici, degustazioni, mostre, musica e animazione. L’evento è organizzato da Azienda Speciale Riviere di Liguria della Camera di Commercio, dal Comune di Pieve di Teco in collaborazione con l’Unione dei Comuni della Valle Arroscia.

 

L’affascinante borgo di Pieve di Teco torna ad ospitare – dopo la pausa dell’anno scorso - l’Expo della Valle Arroscia, un classico della stagione estiva per assaporare i prodotti tipici, le eccellenze del territorio. Una vetrina, dunque, per i produttori della vallata, una grande festa che unisce dodici Comuni, decine di espositori, aziende agricole e artigiani. Ci saranno stand delle aziende locali con una selezione di prodotti tipici: l’olio extravergine, i vini, il miele, i formaggi d’alpeggio, l’aglio e i fagioli, le conserve, i dolci e il pane fragrante, menù dedicati nei ristoranti e negli agriturismi. Spazio anche alle botteghe con i prodotti dell’artigianato, alla musica e all’animazione. Una novità dell’edizione 2021 riguarda la rassegna vinicola intitolata al compianto senatore Boscetto. Fanno parte del circuito i Comuni di Armo, Aquila d’Arroscia, Borghetto d’Arroscia, Cesio, Cosio d’Arroscia, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pornassio, Ranzo, Rezzo, Vessalico e naturalmente Pieve di Teco, il borgo che costituisce il cuore della valle: la porta dell’Arroscia. Nei tre giorni di Expo, corsi di assaggio, visite in aziende. Torna “La piazza del gusto”, a cura di Confcommercio, che coinvolge ristoranti e locali della vallata. Nel ricco programma anche l’apertura straordinaria di tutti i siti museali. Per accedere all’evento è richiesto il green pass. Presso la Farmacia Ceppi di corso Ponzoni 70, è possibile effettuare il tampone rapido al costo di 15 euro. Orari (tutti i giorni) dalle ore 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30. tel. 0183-36209.

 

24 foto Sfoglia la gallery

 

 

 

 

Necrologie