Coronavirus

Alisa e Università fanno fronte comune per il contact-tracing

Sono cinque i medici coinvolti

Alisa e Università fanno fronte comune per il contact-tracing
28 Maggio 2020 ore 15:44

Cinque medici impegnati

Sono cinque i medici in formazione specialistica presso la scuola di Igiene e Medicina preventiva diretta dal professor Giancarlo Icardi coinvolti nelle attività di contact-tracing e sorveglianza epidemiologica: si consolida infatti la forte collaborazione tra l’Università di Genova e Alisa che ha permesso di potenziare l’attività di coordinamento e supporto ai Dipartimenti di prevenzione delle Asl. Si tratta del primo importante step di un processo che prevede l’ulteriore coinvolgimento di risorse umane dedicate al potenziamento di tale attività: «Ringrazio l’Università di Genova per averci permesso, ancora una volta, di avviare questa preziosa collaborazione – commenta Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria. Auguro ai nostri giovani medici buon lavoro per lo svolgimento di un’attività, quella di monitoraggio e sorveglianza epidemiologica, di fondamentale importanza per la permanenza della Liguria nella fase 2».

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità