Cronaca

Anche il segretario della Cgil Fulvio Fellegara tra i "non attori" della pièce "Uomini a nudo"

Campagna Cgil contro la violenza sulle donne. "Cosa indosso? La LIBERTA'"

Anche il segretario della Cgil Fulvio Fellegara tra i "non attori" della pièce "Uomini a nudo"
Cronaca Sanremo, 15 Novembre 2017 ore 10:38

Anche 22 sindacalisti Cgil tra i "non attori" della pièce "Uomini a nudo"

Al teatro del Casinò sabato 18 alle ore 21

Si chiama MANUTENZIONI-UOMINI A NUDO è ed la riduzione teatrale del libro “Uomini che (odiano) amano le donne- virilità, sesso, violenza: la parola ai maschi” di Monica Lanfranco.

Sabato sera a partire dalle ore 21 al Teatro del Casinò di Sanremo andranno in scena , per una volta invece che le parole delle donne sulla sessualità e sulla violenza ,quelle degli uomini.

Si è chiesto proprio agli uomini di esporsi , di soffermarsi a parlare di donne, del loro corpo, del desiderio, dei lati oscuri.

Sulla scena si darà voce ad una parte maschile diversa rispetto a quella tragicamente presente nella cronaca nera o nella ordinaria e ottusa rappresentazione televisiva: non si tratterà infatti di soggetti caricaturali, ma di voci normali, riconoscibili, che dicono ciò che normalmente non viene detto apertamente.

Si tratta di un gruppo di “non attori” che darà voce al libro, così come già effettuato in numerose città italiane: più di 150 uomini sono già andati in scena, tra essi l'intera squadra di rugby del Pro Recco, i Consiglieri Comunali di Imola, 22 Sindacalisti della Cgil.

Campagna Cgil contro la violenza sulle donne. "Cosa indosso? La LIBERTA'"

Non è un caso che la Cgil sia stata disponibile a portare in scena il bel lavoro della Lanfranco. "A partire dal 30 Settembre abbiamo iniziato una mobilitazione sul tema della violenza sulle donne, dal titolo “Cosa indosso? La LIBERTA'” - comunicano dal sindacato -  abbiamo coinvolto i nostri delegati e raccolto le firme per l' appello contro la violenza sulle donne. Abbiamo ricordato a tutti che questo argomento passa attraverso un cambio nell'approccio, nel linguaggio, a partire dai media e dagli operatori"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie