Cronaca
Coronavirus

Antonio Cassano dimesso dal reparto Malattie Infettive

Vaccinato con due dosi e con problemi cardiaci pregressi, FantAntonio aveva un principio di polmonite da Covid.

Antonio Cassano dimesso dal reparto Malattie Infettive
Cronaca Imperia, 06 Gennaio 2022 ore 14:24

La Direzione Sanitaria dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova informa che l’ex attaccante della Sampdoria Antonio Cassano è stato appena dimesso dal reparto di Malattie Infettive.

 

 

Cure domiciliari per Antonio Cassano

Ancora positivo al Covid, pressoché asintomatico, Cassano proseguirà le cure presso la sua abitazione, seguito come prassi dopo le domiciliazioni assistite, dall’équipe del professor Matteo Bassetti.

 

 

Il ricovero al San Martino

Il fuoriclasse anche di Roma, Real Madrid, Milan e Inter era stato ricoverato nei giorni scorsi per accertamenti, come aveva lui stesso confermato in un video postato sui social dall'amico Lele Adani. L'équipe medica del professor Bassetti ha riscontrato un principio di polmonite da Covid, trattata con l'antivirale Remdevisir, che ha ottenuto subito ottimi risultati, fino alla dimissione di oggi.

 

 

Vaccinato con due dosi

FantAntonio aveva iniziato a manifestare i primi sintomi legati al l'infezione nel periodo tra Natale e Capodanno, inizialmente si era rivolto al medico di base. Dopo alcuni giorni la decisione di ricorrere al ricovero ospedaliero. Contrariamente a quanto circolato sui social, come ha confermato la stessa compagna del calciatore, Cassano era vaccinato, con due dosi. I problemi cardiaci del calciatore tuttavia, sono cosa nota: il suo stato di salute ha interessato pagine sportive e tifosi a lungo.

 

Necrologie