Cronaca
NUOVA UDIENZA A GENOVA

Appello contro l'assoluzione di 8 furbetti del cartellino, ascoltati 3 testi

Sono tre i testimoni ascoltati, oggi, a una nuova udienza che si è tenuta, davanti alla Seconda sezione della Corte di Appello di Genova

Appello contro l'assoluzione di 8 furbetti del cartellino, ascoltati 3 testi
Cronaca Sanremo, 08 Ottobre 2021 ore 16:19

Ascoltati tre testimoni in Appello

Sono tre i testimoni ascoltati, oggi, a una nuova udienza che si è tenuta, davanti alla Seconda sezione della Corte di Appello di Genova, al secondo grado di giudizio contro 8 presunti "furbetti del cartellino", tra cui anche l'agente della polizia municipale Alberto Muraglia, passato alla storia come il "vigile in mutande", perché sorpreso a timbrare il cartellino in slip per poi rientrare a casa. Si tratta di altrettanti impiegati del Comune di Sanrmeo accusati dell'infedele timbratura del cartellino e della violazione della normativa brunetta.

Il processo è stato poi aggiornato al prossimo 20 ottobre

per l'audizione di altri due testimoni e a novembre dovrebbe svolgersi la discussione del procuratore generale, mentre per fine anno, salvo buon fine, è attesa la sentenza.

L'Appello è stato presentato dalla Procura di Imperia

nei confronti di: Alberto Muraglia; Patrizia Lanzoni, ex coordinatrice degli asili nido; Luigi Angeloni, ex funzionario del servizio economato; Rosella Fazio, dipendente dei servizi sociali; Sergio Morabito, ex impiegato dell'Anagrafe; Paolo Righetto, ex operaio; Roberta Peluffo, ex funzionario del servizio di appalti; Maurizio Di Fazio, ex impiegato dell'archivio. Il ricorso è contenuto in decine di pagine in cui viene analizzato ogni singolo episodio in maniera molto puntuale e analitica. Secondo la Procura, infatti, ci sono elementi che meritano una valutazione diversa.

Necrologie