Cronaca

Assegnati i “Bollini Rosa” agli ospedali di Imperia e Sanremo

L’ospedale di Sanremo e quello di Imperia hanno ricevuto oggi da Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, rispettivamente 2 ed 1 Bollino Rosa sulla base di una scala da uno a tre, per il biennio 2018-2019

Assegnati i “Bollini Rosa” agli ospedali di Imperia e Sanremo
Cronaca Golfo Dianese, 06 Dicembre 2017 ore 18:09

I Bollini Rosa sono assegnati a ospedali impegnati nella promozione della medicina di genere e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili.

A Imperia e Sanremo i "Bollini Rosa" di Onda

L’ospedale di Sanremo e quello di Imperia hanno ricevuto oggi da Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, rispettivamente 2 ed 1 Bollino Rosa sulla base di una scala da uno a tre, per il biennio 2018-2019. La valutazione delle strutture ospedaliere e l’assegnazione dei Bollini Rosa è avvenuta tramite un questionario di candidatura composto da oltre 300 domande suddivise in 16 aree specialistiche. Un’apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha validato i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche presentate.

Direttore Generale Asl 1 Prioli: "Un riconoscimento che ci stimola a migliorare ulteriormente l'offerta"

"Gli Ospedali sono stati premiati per l’attenzione alla salute femminile – ha commentato il direttore generale dell’ASL1 Marco Damonte Prioli - la promozione della medicina di genere e per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne. Il riconoscimento di questi Bollini Rosa ci stimola a ricercare ancora di più l’offerta di servizi a misura di donna, sia per quanto concerne l’attenzione nei confronti delle patologie femminili, sia delle esigenze specifiche delle donne ricoverate".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie