Menu
Cerca

Assolti dall’accusa di corruzione Claudio e Paolo Marzocco i fratelli imprenditori sanremesi che costruiscono a Montecarlo

Assolti dall’accusa di corruzione Claudio e Paolo Marzocco i fratelli imprenditori sanremesi  che costruiscono a Montecarlo
Cronaca 26 Gennaio 2017 ore 08:44

SANREMO – Una gogna mediatica e giudiziaria durata circa due anni si è chiusa nel migliore dei modi per i costruttori sanremesi più famosi all’estero: i fratellli Claudio e Paolo Marzocco, a capo del gruppo omonimo che ha realizzato un gran njmero di lussuose e  prestigiosi cotruzioni in costa azzurra e a Montecarlo in particolare, finiti sotto inchiesta per corruzione con l’accusa di aver pagato una mazzetta al sindaco di Beausoleil Gerard Spinelli per oliare i meccanismi legati a un cantiere della costruenda Tour Odeon di Montecarlo che insisteva sul suo comune. 

La tour Odeon è uno prestigioso, avveniristico e lussuosissimo grattacielo di 49  piani in Avenue de l’Annonciade nel Principauté de Monaco.  

La procura di del tribunale penale di Marsiglia, competente a giudicare, a inizio anno aveva chiesto due anni con la condizionale per i due fratelli, ma i giudici francesi non hanno ritenute provate le accuse ed assolto Claudio e Paolo Marzocco e di conseguenza anche il politico (il sindaco di Beausoleil)  che avrebbe preso il denaro. Assolo anche il prsunto datore materiale della mazzetta, Lino Alberti, che è stato però condannato con altri imputati, tra cui la moglie e la figlia dell’ex sindaco di Cap Ferrat Renè Vestri (Lucette e Olivia)   oltre al marito di quest’ultima, Raffaele Vanacore. Tre anni alle due donne, due al genere dell’ex leader locale dell’Ump. 

 Le altre notizie de primalariviera.it (QUI)


Necrologie