Baia Verde: a dicembre il giudice civile deciderà sulla maxi richiesta risarcitoria di Mannini

Il giudice Polichetti della II sezione Civile del tribunale di Genova deciderà il prossimo 2 dicembre, sulla causa intentata da Mannini

Baia Verde: a dicembre il giudice civile deciderà sulla maxi richiesta risarcitoria di Mannini
Cronaca Sanremo, 24 Luglio 2021 ore 17:52

L'imprenditore Mannini aveva chiesto 155 milioni di risarcimento

Il giudice Stefania Polichetti della II sezione Civile del tribunale di Genova deciderà il prossimo 2 dicembre, sulla causa intentata dall'imprenditore di Vallecrosia Mauro Mannini (della società Fin.Im, ora in fallimento, ex concessionaria delle portuali di Baia Verde, a Ospedaletti), che chiedeva 155 milioni a Regione Liguria, Demanio, Capitaneria di porto, Provincia di Imperia e Comune di Ospedaletti, oltre ad amministratori, dirigenti e funzionari in carica all'epoca dei fatti (una decina di anni fa), tra cui il sindaco di Ospedaletti Eraldo Crespi e il suo successore (e già ex assessore Paolo Blancardi), dopo l'annullamento della concessione per le aree portuali per via di vizi procedurali.

Una perizia d'ufficio disposta dal tribunale di Imperia

aveva inizialmente indicato in 34 milioni i costi sostenuti dalla Fin.Im, per la realizzazione di circa un terzo dei lavori del porto (moli e dighe foranee), che oltre ai circa 350 posti barca, prevedeva in concessione anche un'importante volumetria a terra, per residenze turistico ricettive e attività commerciali. Per quell'occasione il giudice deciderà se estromettere e quindi assolvere, come proposto dallo stesso Mannini, i dipendenti pubblici che presero parte alla formazione dell'atto di concessione.

Necrologie