Bambini e ragazzi dell’IC Calvino di Sanremo incontrano i rappresentanti delle istituzioni cittadine

I piccoli alunni della scuola primaria e quelli della secondaria di primo grado hanno scelto di seguire uno tra i corsi proposti, con lo scopo di potenziare le competenze utili alle occasioni di public speaking

Bambini e ragazzi dell’IC Calvino di Sanremo incontrano  i rappresentanti delle istituzioni cittadine
Cronaca Sanremo, 13 Luglio 2021 ore 11:19

Nei giorni scorsi circa 30 bambini e ragazzi dell’istituto comprensivo di via Volta hanno incontrato alcuni rappresentanti delle istituzioni cittadine a Palazzo Bellevue.  L’iniziativa rientra nelle attività legate ai progetti PON attivati dall’istituto in questi primi mesi estivi che hanno visto il coinvolgimento di numerosi bimbi e ragazzi, con un’offerta formativa molto ampia.

I piccoli alunni della scuola primaria e quelli della secondaria di primo grado hanno scelto di seguire uno tra i corsi proposti, con lo scopo di potenziare le competenze utili alle occasioni di public speaking

Per farlo, insieme ai loro formatori, hanno sperimentato la metodologia del “debate”, ovvero si sono messi in gioco in momenti di dibattito e confronto, imparando cosa sia un’argomentazione e quali siano le regole e le strategie per difendere la propria tesi e criticare quella opposta.

Durante il percorso sono stati previsti momenti di approfondimento legati alla cittadinanza attiva e responsabile, in cui i piccoli cittadini prima hanno imparato e poi sperimentato cosa significhi prendersi cura di una città, con simulazioni e giochi di ruolo.

Al termine del corso, sono stati accolti a Palazzo Bellevue dal vicesindaco Costanza Pireri, dall’assessore Silvana Ormea e dal consigliere Lorenzo Marcucci che li hanno accompagnati nella visita alle sale del municipio.

Successivamente, hanno incontrato il sindaco Alberto Biancheri.

“Non si poteva immaginare una conclusione migliore - spiegano dall’istituto di via Volta - per un percorso incentrato sulle regole del dibattito civile e democratico di una visita ai luoghi simbolo del valore della parola, dove tutto ciò che bambini e ragazzi hanno sperimentato nelle aule di scuola diventa servizio quotidiano alla città ed al territorio.”

I corsisti della scuola primaria hanno consegnato ai rappresentanti delle istituzioni le conclusioni del loro lavoro, una “Costituzione della Scuola” così come la vorrebbero e così come si impegnano a viverla; le alunne e gli alunni della secondaria di primo grado, invece, hanno consegnato 10 punti che descrivono “La città che vogliamo e ci impegniamo a costruire”.

“Grazie ai piccoli alunni per questo omaggio – dichiara il sindaco Biancheri – che conservo nel mio ufficio. I bambini erano molto incuriositi dalla vita amministrativa: hanno fatto domande per capire meglio il ruolo del sindaco, degli assessori e del consiglio comunale. Una bella iniziativa per iniziare ad avvicinarli al mondo delle istituzioni”.

La dirigente e gli insegnanti Stancampiano, Piazza e Carluccio, a nome delle alunne e degli alunni e di tutte le famiglie così concludono: “Vogliamo ringraziare le componenti del municipio che ci hanno accolti, dimostrando sensibilità ed attenzioni mai scontate”

Foto

2 foto Sfoglia la gallery
Necrologie