Botte tra fidanzati a Sanremo: ventenne arrestato e condannato

E' stato arrestato con l'accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e condannato a 7 mesi e 10 giorni di reclusione

Botte tra fidanzati a Sanremo: ventenne arrestato e condannato
Sanremo, 02 Gennaio 2020 ore 12:54

Botte tra fidanzati

E’ stato arrestato con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e condannato a 7 mesi e 10 giorni di reclusione (pena sospesa) il ventenne di Albenga fermato la notte di capodanno, a Sanremo, a margine di una lite con la propria fidanzata. Subito, i militari erano intervenuti per un’aggressione, in via Escoffier: stando alle prime indicazioni, un ragazzo sta picchiando una ragazza.

I militari giungono sul posto dopo pochi minuti e si trovano a fronteggiare una situazione differente: forse la lite c’è stata, all’inizio. Ma i contendenti – un ventenne ed una ragazza minorenne – rivolgono la loro “attenzione” verso i Carabinieri che li stanno per identificare, insieme ad un equipaggio della Polizia Locale e della Polizia di Stato. Insulti, schiaffi, pugni: contenere i due, i quali hanno evidentemente esagerato con l’alcool, non è semplice.

La ragazza viene accompagnata all’ospedale, mentre il ragazzo, una volta sull’auto dei militari, inizia a dare nuovamente in escandescenze, colpendo con pugni e calci la porta ed il finestrino del veicolo, danneggiandolo. Una volta in caserma, dopo un momento di apparente tranquillità, ricomincia ad inveire contro i militari, insultandoli e strattonandoli. Le condizioni sono tali per cui è necessario procedere all’arresto, non potendo consentire – tra l’altro – che questi, nello stato in cui versa, torni a mescolarsi tra la folla. Oggi la direttissima.

Leggi QUI le altre notizie