Ventimigliese fermato con un coltello a serramanico di 18 centimetri

Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio per prevenire  e contrastare reati predatori e spaccio

Ventimigliese fermato con un coltello a serramanico di 18 centimetri
Ventimiglia, 17 Novembre 2019 ore 11:04

Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio per prevenire  e al contrare i reati predatori e i reati inerenti agli stupefacenti. L’operazione ha visto impegnati tutti i reparti della Compagnia, che insieme al personale di supporto delle Squadre di Intervento Operativo fornito ormai da diverso tempo dal 6° Battaglione Carabinieri “Toscana”, hanno messo in campo decine di donne e uomini, in uniforme ma anche in abiti borghesi, concentrando l’attenzione su episodi di microcriminalità nell’ambito del pieno centro cittadino.

Denunciato 43enne di Ventimiglia trovato con un coltello a serramanico di 18 centimetri

Tra le diverse decine di persone controllate, sono 5 quelle cadute nel dispositivo sviluppato dai Carabinieri: un 30enne tunisino, residente in Francia e incensurato, denunciato in stato di libertà perché trovato in possesso di circa 10 grammi di hashish “occultati sulla propria persona”; un 43enne di Ventimiglia, già noto alle Forze dell’Ordine, deferito per porto di armi o di oggetti atti ad offendere dopo essere stato sorpreso con un coltello a serramanico lungo 18 cm a bordo del proprio veicolo, peraltro sequestrato poiché sprovvisto della copertura assicurativa obbligatoria e
del documento di circolazione; un 33enne francese che, a seguito dell’accertamento etilometrico, è risultato alla guida con un tasso notevolmente superiore ai limiti consentiti e pertanto denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcoolica; altre 2 persone segnalate alla Prefettura di Imperia rispettivamente per guida con patente scaduta – nel 2016 – e senza copertura assicurativa obbligatoria (un 39enne residente a Ventimiglia), e detenzione di stupefacenti a fini personali (un 37enne originario del Marocco). Oltre a ciò, attraverso questo complesso dispositivo i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto un motociclo oggetto di furto consumato a Dolceacqua nello scorso mese di ottobre.

Un’iniziativa, quella dei Carabinieri di Ventimiglia, che viene riproposta periodicamente ormai da diverso tempo sulle strade di Ventimiglia ma anche nelle diverse frazioni e nella Val Nervia, con lo scopo di fornire un servizio di sicurezza integrata quanto più adeguato alle necessità dei cittadini.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità