Cronaca

CADAVERE IN VIAGGIO DA VENTIMIGLIA A CANNES FOLGORATO SUL TETTO DI UN TRENO

CADAVERE IN VIAGGIO DA VENTIMIGLIA A CANNES FOLGORATO SUL TETTO DI UN TRENO
Cronaca 17 Febbraio 2017 ore 17:01

Ventimiglia - E' partito dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia il migrante trovato morto sul tetto di un treno francese partito dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia, verso le 5.30 di questa mattina. Il macabro rinvenimento è avvenuto alla stazione di Cannes "La Bocca", in Francia, poco lontano da Nizza. E' quanto accertato dalle autorità di polizia italiane e francesi che indagano sull'accaduto.

Al momento viene confermato che il migrante è salito sul tetto del convoglio e che si è aggrappato al pantografo - quelle bacchette che collegano il treno ai cavi dell'alta tensione - sperando in questa maniera di non essere visto. Una volta messo in moto il treno, tuttavia, lo straniero è rimasto folgorato e il suo corpo, ancora attaccato al pantografo è stato scoperto solo molto più tardi.

Le autorità italiane attendono ancora di sapere l'identità della vittima. La Procura di Imperia, inoltre, potrebbe aprire una inchiesta per verificare l'eventuale responsabilità di terzi nell'incidente. Le indagini sono attualmente delegate alla polizia ferroviaria di Ventimiglia.


Necrologie