Contro le case popolari scatta la petizione con raccolta di firme

Gli abitanti delle zone frazionali di San Bernardo, Seglia, e zone limitrofe, a Ventimiglia, hanno promosso una petizione contro le case popolari

Contro le case popolari scatta la petizione con raccolta di firme
Ventimiglia, 28 Gennaio 2020 ore 15:02

Case popolari

Gli abitanti delle zone frazionali di San Bernardo, Seglia, e zone limitrofe, a Ventimiglia, hanno promosso una petizione con raccolta di firme per dire no alle case popolari di Seglia. Gli abitanti si stanno organizzando per un porta a porta e i moduli di raccolta firme sono presenti in numerose attività commerciali nel centro cittadino tra cui la Libreria Salli's in Via Cavour e sotto al mercato coperto.

"Il Comitato è ancora in attesa della convocazione per l'incontro con la Giunta comunale al fine di conferire in relazione alla effettiva realizzazione delle case popolari a Seglia, alle progettualità approvate e le eventuali entità degli interventi", afferma il presidente Davide Condrò.

I moduli raccolta firme

possono essere altresì forniti dai membri del direttivo del comitato di quartiere Magliocca - Gallardi e dagli abitanti della zona che stanno provvedendo a predisporre anche spazi per la raccolta firme. Gli abitanti si oppongono alle case popolari per le seguenti ragioni

1) la realizzazione è contraria ai criteri urbanistici edilizi;

2) assenza di servizi primari e secondari (parcheggi, aree verdi, scuole, luoghi di culto, uffici ed esercizi pubblici e privati, poste, studi medici, ecc.);

3) difetta di viabilità, illuminazione, raccolta di acque reflue, di metanodotti e reti internet;

4) inesistenti collegamenti e trasporti pubblici con il centro (circa 5 km);

5) la zona è satura urbanisticamente in quanto da piano regolatore non è permessa la costruzione di nuovi edifici;

6) la zona è residenziale costituita di fabbricati mono-bifamiliari e non condominiali;

7 )zona non raggiungibile da mezzi di soccorso (ambulanze e vigili del fuoco);

8) zona ricca di barriere architettoniche non superabili;

9)strade impercorribili con pendenza al 40%; ecc.

Leggi QUI le altre notizie

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie