ORDINANZA DEL SINDACO

Covid: stretta sull’alcol a Ventimiglia e nuovi orari per la movida

Scullino ha firmato un'ordinanza (in vigore fino al 30 novembre) con cui modifica gli orari di apertura e i turni di chiusura delle attività economiche

Covid: stretta sull’alcol a Ventimiglia e nuovi orari per la movida
Ventimiglia, 30 Settembre 2020 ore 17:00

Movida

Il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino, alla luce delle misure di prevenzione dei contagi da Coronavirus, che tra l’altro hanno comportato l’obbligo di usare la mascherina in tutto il territorio comunale, ha firmato un’ordinanza (valida fino al prossimo 30 novembre) con cui modifica gli orari di apertura e i turni di chiusura delle attività economiche cittadine (commercio al minuto, pubblici esercizi, spettacoli e trattenimenti pubblici, attività artigianali, attività di prestazione di servizi).

Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande comprese quelle alcoliche

a) gli esercizi di somministrazione – sia aperti al pubblico, che annessi ad attività di intrattenimento e svago, che attivi presso le associazioni o circoli privati – di alimenti e bevande comprese quelle alcoliche di qualsiasi gradazione possono restare aperti per tutti i giorni dell’anno, con un minimo di 5 ore giornaliere di apertura al pubblico, entro i seguenti limiti orari: dalle 5 alle 24, da lunedì a giovedì; dalle 5 alle 00.30: venerdì, sabato, domenica, prefestivi e festivi;

Attività Accessorie (piccoli trattenimenti: musica strumentale e dal vivo, attrezzature di svago, apparecchi musicali, televisivi, meccanici e da gioco): per tutti i giorni della settimana, dalle 10 alle 24.

Trattenimenti musicali e danzanti in pubblici esercizi (svolti in ambito dell’area aperta al pubblico, interna o esterna, delle attività commerciali)

a) per i pubblici esercizi situati nella zona prettamente turistica e maggiormente frequentata della città, e quindi nelle vie cittadine ubicate fronte mare di seguito esaustivamente elencate: Via Marconi – dalla Galleria degli Scoglietti all’incrocio con Via Trossarelli; Passeggiata Cavallotti – dall’incrocio con Via Milite Ignoto all’incrocio con Via Dante; Passeggiata Trento e Trieste – dall’incrocio con Via Dante all’incrocio con Via Tacito; Lungomare Varaldo – dall’incrocio con Via Tacito all’incrocio con Via Lamboglia: dalle 18 alle 23, dalla domenica al giovedì; dalle 18 alle 24: venerdì, sabato e prefestivi; per tutti gli altri: dalle 18 alle 23, tutti i giorni.

In caso di manifestazioni di particolare valenza artistica

e quindi di richiamo turistico, in particolari ricorrenze del calendario ed in occasione di rilevanti eventi organizzati dal Comune, il Sindaco può autorizzare, su specifica istanza dell’organizzatore o del singolo operatore opportunamente motivata, diversi limiti degli orari di apertura e chiusura dell’esercizio.

Norme speciali “anti-COVID”: è vietata la vendita da asporto di alcolici e superalcolici, dalle 22 alle 6; è vietato il consumo di alcolici e superalcolici all’aperto, su suolo pubblico, dalle 22 alle 8. Tutte le emissioni sonore sono subordinate al rispetto del citato Regolamento in materia e saranno oggetto di verifiche tecniche con misurazione dei livelli di inquinamento acustico. Le multe partono da 250 euro per arrivare a 1.500 euro.

Leggi qui le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità