Cronaca
VENTIMIGLIA NEL CUORE

Crisi di maggioranza a Ventimiglia, Martinetto: "Se l'idea è di andare ad elezioni, appoggeremo Scullino"

"Il mio consiglio è quello di soffermarsi più tempo a parlare dei problemi di Ventimiglia che giocare alla roulette degli assessori"

Crisi di maggioranza a Ventimiglia, Martinetto: "Se l'idea è di andare ad elezioni, appoggeremo Scullino"
Cronaca Ventimiglia, 20 Agosto 2021 ore 17:48

L'endorsement di Martinetto a Scullino nella crisi di maggioranza

"Se devo esprimere una mia opinione, mi schiero con i cittadini: ci sono in campo 15 milioni di euro di opere, ripeto, 15 milioni di euro da far partire in due o tre mesi, parlare della pratica della Coop per così tanto tempo o, peggio, vedere dissolversi la Giunta per una diversa opinione sull’apertura di un supermercato, è un paradosso che nemmeno io so spiegarmi". Ad affermarlo è Nico Martinetto (Ventimiglia nel cuore) che interviene sull'attuale situazione politica a Ventimiglia.

"La questione riguarda poco la lista civica - aggiunge -. Ai cittadini che mi chiedono cosa succederà, rispondo con un sorriso, come di consueto. Frequento poco il palazzo, preferisco stare tra la gente e affrontare i problemi reali, quelli di tutti i giorni".

E poi: "Senza scendere nei dettagli, la Coop aveva già sia la proprietà dei terreni che il permesso di costruire, davvero, non capisco, sono troppo cittadino o troppo 'contadino' per queste cose. Al di là di tutto, il mio consiglio è quello di soffermarsi più tempo a parlare dei problemi di Ventimiglia che giocare alla roulette degli assessori. Poi, se l’idea è quella di andare a elezioni, Ventimiglia nel cuore c’è, a sostegno dell’unico sindaco in grado di fare funzionare la città: Gaetano Scullino. Noi ci siamo, ma preferiamo dedicarci agli interessi dei cittadini piuttosto che alla campagna elettorale, agli onorevoli, ai consiglieri regionali o alla spartizione delle cariche politiche".

Necrologie