DAL COMUNE DI VENTIMIGLIA SCIOLTO PER MAFIA A PREFETTO DELLA SPEZIA: GARUFI HA FATTO CARRIERA

DAL COMUNE DI VENTIMIGLIA SCIOLTO PER MAFIA A PREFETTO DELLA SPEZIA: GARUFI HA FATTO CARRIERA
16 Febbraio 2017 ore 17:48

VENTIMIGLIA – E’ Antonio Lucio Garufi, uno dei tre commissari prefettizi che gestirono il comune di Ventimiglia sciolto per infiltrazoni mafiose (non senza polemiche) per quasi due anni tra il 2012 e il 2014, il nuovo prefetto della Spezia. Una promozione per l’ex capo di gabinetto della prefettura di Genova. “Un ritorno in terra ligure” ha infatti dichiarato Garufi è stato infatti a Genova tra il 2009 e il 2012 e successivamente appunto a Ventimiglia. Da 22 anni in Toscana, Garufi è arrivato alla Spezia questa settimana per prendere possesso dell’incarico. 

A Ventimiglia condivise la triade dei commissari prefettizi con il prefetto Giovanni Bruno e il vice prefetto Luciana Lucianò. Una gestione quella dei tre commissari che si attirò qualche critica neppure troppo velata sia della Casa della legalità del savonese Christian Abbondanza sia di quello che pagò più di tutti lo scioglimento per mafia del comune (poi ritenuto infondato dal Tar e dal Consiglio di Stato)  vale a dire il sindaco Gaetano Scullino che dopo la sentenza si tolse qualche sassolino dalle scarpe: “Non vi era nessun condizionamento, né infiltrazione. E’ stata fatta un’enorme ingiustizia. E’ evidente che è stato fatto un pessimo lavoro, con errori grossolani. I componenti della Commissione d’accesso e qualche Commissario straordinario dovrebbero chiedere scusa e riconoscere di essere stati tutt’altro che imparziali”.

Leggi le altre notizie de primalariviera.it (QUI)


Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità