“Doniamo un sorriso ai bambini del Gaslini”, l’iniziativa della modella Kendell Tobin

Quello che chiediamo è di donare un regalo o ad un bambino oppure un pensiero per i genitori. Altrimenti per chi avesse voglia di contribuire può fare una donazione all' Associazione Piccoli Cuori

“Doniamo un sorriso ai bambini del Gaslini”, l’iniziativa della modella Kendell Tobin
Valli Imperiesi, 22 Novembre 2020 ore 11:15

“Dona un sorriso ai bambini del Gaslini che passeranno il Natale in Ospedale”. L’iniziativa parte dalla modella neozelandese Kendell Tobin dopo che la sua bambina Eva è nata con una cardiopatia particolare. Molti sono i mesi trascorsi in Ospedale e ” mi ha fatto molto piacere ricevere per Pasqua un piccolo regalino per la mia bambina”

Il messaggio di Kendell su Facebook

“Dopo un anno difficile per tutti fra poco arriva il bel stagione di Natale- scrive Kendell- Purtroppo ci saranno i bambini ricoverati in ospedale che non riusciranno a festeggiare il Natale a casa con la loro famiglia. Noi chiediamo un piccolissimo pensiero da tutti voi per regalare un sorriso ai bambini ricoverati al Gaslini e aiutare l’Associazione Piccoli Cuori. Quello che chiediamo è di donare un regalo o ad un bambino oppure un pensiero per i genitori. Altrimenti per chi avesse voglia di contribuire può fare una donazione all’Associazione Piccoli Cuori

Banca CARIGE

IBAN: IT 09 P 06175 01405 000002931880
oppure sul
c/c postale: c/c postale: 13443163
IBAN: IT 57 U 07601 01400 000013443163
Per la Causale: Buon Natale da Eva Regonaschi
“Associazione Piccoli Cuori O.N.L.U.S.”
Io mi trovo adesso a Pieve di Teco fino al 2 Dicembre prima di andare a Genova il 3 Dicembre vorrei raccogliere tutti i regali a Pieve nelle prossime settimane per poi portarli con me.
Per chi volesse già incartarli si ricordi di scrivere il contenuto del pacchettino cosi i volontari sanno a chi donarlo.
Per qualsiasi altro info scrivetemi in diretta. Vi ringrazio immensamente per la vostra generosità”

Video

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità