Cronaca
Polizia di Stato

Due arresti per detenzione di stupefacenti a Imperia

Droga e armi detenute illegalmente. Due giovani finiscono in manette.

Due arresti per detenzione di stupefacenti a Imperia
Cronaca Imperia, 19 Giugno 2021 ore 18:06

La Polizia di Stato ha tratto in arresto due uomini per detenzione - con ogni probabilità ai fini di spaccio - di sostanze stupefacenti.

 

Nei guai un trentenne

La Polizia di Stato di Imperia ha tratto in arresto un trentatreenne albanese il pomeriggio del 15 giugno.
L’arresto è scaturito da mirati servizi, finalizzati a prevenire e reprimere i reati concernenti gli stupefacenti, nell’ambito dei quali sono state attenzionate diverse aree ritenute sensibili. Perquisizione presso l’abitazione di N.K., che ha consentito di rinvenire sostanza stupefacente, del tipo cocaina e marijuana.

 

L’uomo è stato, quindi, arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La droga, infatti, era con ogni evidenza destinata ad essere spacciata, considerato che nella disponibilità del predetto sono stati rinvenuti anche dei bilancini di precisione ed il materiale occorrente per “tagliare” e confezionare la sostanza.

Durante la perquisizione è stata scovata anche un’ingente somma di denaro contante, che è stata sequestrata all’arrestato in quanto ritenuta essere provento dell’illecita attività di spaccio.

 

Un altro giovane in manette

La settimana precedente in data 8 giugno, invece, è stato arrestato, sempre dai poliziotti dalla Squadra Mobile, il giovane F.G., anch’egli per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Anche in questo caso a far scattare l’arresto è stata un’abile attività investigativa culminata con una perquisizione, nel corso della quale è stata rinvenuta sostanza stupefacente del tipo cocaina, già suddivisa in dosi, pronta per essere ceduta a terzi.

Nella circostanza, gli agenti avevano trovato nella disponibilità del ragazzo anche due coltelli ed un tirapugni, motivo per il quale lo stesso era stato segnalato all’Autorità Giudiziaria anche per detenzione abusiva di armi.

 

Necrologie